ROVATO – Protesta al Sindaco contro lo sfratto: trovato l’accordo

0

I partecipanti ai movimenti di “Comitato provinciale contro gli sfratti” e “Diritti per tutti” hanno occupato l’ufficio del sindaco Roberta Martinelli.

La vicenda è accaduta ieri, mercoledì 19 dicembre.
Ciò che ha scatenato l’accaduto è una famiglia marocchina (padre, madre e neonata di tre mesi) è stata sfrattata nei giorni scorsi ed è stata costretta a vivere nel garage senza riscaldamento e senza i servizi igienici adeguati.
Dopo lo sfratto il Comune aveva deciso, secondo la legge,il rimpatrio oppure, l’inserimento in comunità di madre e neonata, mentre il padre avrebbe dovuto cavarsela da solo.

L’associazione di Rovato: “Il cerchio delle donne” ha ospitato negli ultimi giorni la famiglia nelle
proprie abitazioni, chiedendo un sostegno al Comune.

La proposta delle associazioni proponeva invece un contributo di 400 euro al mese per quattro mesi in un appartamento, Secondo gli attivisti:  ” la comunità protetta imposta dalla legge costa molto di più del sostegno all’affitto”.

Dopo vari dibattiti e discussioni si è giunti ad un accordo, il Comune, infatti, metterà a disposizione 1.600 euro mentre il padre farà alcuni lavori socialmente utili per ripagare le casse comunali.