ORZINUOVI – Dopo oltre 40 anni le campane tornano a suonare

0

Le campane di Orzinuovi, conservate ne cortile davanti all’oratorio dal 1970 torneranno a suonare. Da circa 40 anni le campane giacciono inutilizzate, da quando cioè il campanile del paese venne abbattuto perché pericolante. Gli otto bronzi, torneranno per Natale a far sentire i loro rintocchi, infatti è stata montata in piazza una struttura stabile in ferro, che ospiterà le campane finchè non verranno riportate sul campanile.

Le campane torneranno a scandire i ritmi della quotidianità degli orceani, e a scandire le funzioni religiose. Orzinuovi non sarà quindi più l’unico paese in Italia senza campanile. Salvo imprevisti, dal 22 dicembre, le campane saranno poste davanti alla chiesa parrocchiale e poi spostate sulla destra della medesima, nello spazio ora adibito a passaggio pedonale e parcheggio delle biciclette.

Al momento è in corso la pulizia dei bronzi, e intanto riferisce l’assessore Francesco Amico “Ci aspettiamo numerosi visitatori, perché sarà un bellissimo spettacolo. Confidiamo nella generosità dei commercianti a collaborare alla spesa, che si aggira intorno ai 30mila euro. Soldi ben investiti perché i meccanismi di funzionamento delle campane verranno mantenuti e poi montati sul campanile, che il parroco don Domenico ha messo tra le proprietà del paese dopo la ristrutturazione dell’oratorio.

Sotto la struttura in ferro messa davanti alla chiesa, verrà sistemata una tastiera con otto pulsanti, corrispondenti ognuno ad una campana. Un campanaro professionista verrà a suonarle in concerto e sarà uno degli spettacoli più affascinanti della provincia in ordine di bellezza e qualità della musica come ci hanno riferito alcuni esperti dopo aver visto le nostre campane. La nostra intenzione è quella di accompagnare gli studenti in piazza e far provare loro l’emozione dei rintocchi”.