CONCESIO – Due mamme nella nazionale di calcio “Miss Mamma Italiana”

0

“Miss Mamma Italiana” è un concorso di simpatia e bellezza – come lo definisce il patron Paolo Teti – che ha compiuto vent’anni di vita.

Sonia Biasotti e Michela Gravina con l’arbitro Brighi

Nel suo database ha qualche migliaia di mamme che negli anni si sono iscritte e hanno partecipato alle selezioni sparse per tutta Italia. A Brescia la manifestazione è ormai di casa.

Proposta per la prima volta, anni fa, dal centro commerciale Arcadia a Lumezzane e quest’estate anche a Concesio – davanti alla gelateria Slip Slap – oltre che a Verolanuova grazie alla sponsorizzazione di Confartigianato.

Ogni anno si rinnova con iniziative alla base delle quali spesso ci sono progetti di solidarietà molto concreti. Cinzia Sguotti, presentatrice della kermesse e preziosa collaboratrice del patron, per questa fine del 2012 si è inventata la nazionale delle “Miss Mamme Italiane”.

L’esordio è avvenuto a Monselice, nel padovano, legato a “Pianeta Bimbo”, un’iniziativa di solidarietà che vede protagonisti i medici della Ulss 17 di Padova.

Noi c’eravamo. Il nostro quotidiano online l’Eco delle Valli.tv è diventato sponsor nazionale di “Miss Mamma Italiana” dedicando una pagina ad hoc attraverso la quale sono riportate in tempo reale tutte le notizie che riguardano le iniziative e – dal prossimo anno – grazie alla quale si potrà votare online ed eleggere “Miss Mamma Italiana Web”.

Ma – bando alle ciance – ed ecco la cronaca, sintetica ma efficace, dell’incontro.

Il mister delle mamme, già dagli spogliatoi era stato chiaro: “picchiate a tutto quello che si trova in campo che non sia rotondo”. Dopo i primi minuti di smarrimento – nei quali non era chiaro alle mamme da quale parte correre e tirare il pallone – tutto si à fatto facile.

E per i gloriosi medici della Ulss 17, la squadra avversaria, è stata la fine. Sommersi da gol a valanga e calcioni a non finire, senza che l’arbitro “internazionale” Cristiam Brighi vedesse nulla.

Partita senza storia. Nella quale le mamme di Concesio, Sonia e Michela, hanno brillato per simulazione di falli e lamentele con l’arbitro.

Alla fine, serata di beneficienza presso la parrocchia di Monselice con lotteria di solidarietà a favore di “Pianeta Bimbo”. Una gran bella giornata.