BRESCIA – Licenziare: nuove disposizioni ko

0

In tema di licenziamento, la Corte di Cassazione ha chiarito che qualora la fattispecie del licenziamento sia stata decisa nel vigore della formulazione dell’articolo 18 della Legge n. 300/1970 precedente alla Riforma del mercato del lavoro, va esclusa ogni residua ipotesi di retroattività delle nuove disposizioni. Nello specifico la Suprema Corte, con la Sentenza n. 21938 del 6 dicembre 2012, ha precisato che non può essere accolta l’istanza depositata con memoria prima dell’udienza, con la quale la difesa del datore di lavoro chiede l’applicazione della Legge n. 92/2012 e, in particolare, la sua disposizione modificativa della disciplina delle conseguenze dell’accertata illegittimità del licenziamento.