PISOGNE – La curiosa vicenda del 47enne disperso a Seriate

0

La notizia comparsa nei giorni scorsi in merito alla scomparsa di un uomo di 47 anni sembra la trama di una rappresentazione del teatro dell’assurdo, ma la vicenda, per quanto originale è accaduta realmente.
Dalla Svizzera è diretto verso Pisogne, è al telefono con il suo amico che lo attende ma sbaglia l’uscita, a raccontarlo è proprio l’amico di Pisogne.
Improvvisamente durante la telefonata la linea cade, la batteria del cellulare è scarica, sfortuna vuole che anche il cavo per caricarlo è rotto.

Il tedesco 47enne prosegue, pensando di potersi orientare, alla ricerca di un posto per ricaricare il telefono, ma il caso vuole che finisce la benzina, e in concomitanza alla sua sfortuna i benzinai sono i sciopero.
Lui è solo, parla solo tedesco, senza soldi, perché il bancomat è rimasto in Svizzera, lui ha finito i contanti, e nel frattempo è giunto a Seriate dove si ferma in un parcheggio.

L’amico nel frattempo è preoccupato avverte i carabinieri, chiama perfino “Chi l’ha visto”.

Fortunatamente, un abitante di Seriate lo nota, lo fa salire in casa per mangiare e scaldarsi, con il suo cellulare cambia la scheda e chiama l’ultimo numero in rubrica, quello dell’amico.
Nonostante la serie sfortunata di coincidenze negative l’uomo viene portato a Pisogne, sano e salvo.