ADRO – Una marcia per il Santuario della Madonna della Neve

0

Sabato 15 dicembre, si terrà una marcia per chiedere la soppressione di due progetti che stanno molto cari alla comunità di Adro.
La “marcia” di protesta organizzata, ha anche lo scopo di difendere la mensa dei bambini che in questi mesi ha occupato le pagine dei giornali.

Alcune famiglie non sono riuscite a pagare la retta scolastica, in seguito a ciò i loro bimbi sono stati estromessi dalla mensa, la situazione si è risolta grazie all’intervento di privati, ma la situazione potrebbe riemergere, in seguito ad un’assemblea avvenuta per discutere della mensa si è deciso di organizzare questa marcia a favore dei diritti dei bambini.

La “marcia” vuole impedire, inoltre, la realizzazione di due progetti dichiarati invasivi per il paesaggio e offensivi verso il luogo di culto, la tangenziale passerebbe, infatti, molto vicino al Santuario della Madonna della Neve.
Si tratta della “Città del Vino”e della tangenziale che dovrebbe partire da Adro a Torbiato.

L’ambientalista Michele Parzani ha dichiarato: “ Sono disposto a mettermi sulle spalle una cassettina o uno zainetto in cui chiunque possa dare il suo contributo. La difesa del Santuario si salda con la difesa dei diritti”.
La “marcia”, infatti ha lo scopo di raccogliere dei fondi da utilizzare per la mensa della scuola, per evitare che il problema si riproponga.