BASSA BS – Calendario dei “sindaci rosa” per sostenere i comuni

0

«Basta ai soprusi del potere centrale nei confronti delle comunità virtuose», è questo lo slogan che ha unito quattro sindachesse della Bassa nella realizzazione di un progetto molto originale: un calendario.

Le ideatrici sono Francesca Ceruti di Redemello, Tiziana Panigara di Gambara, Chiara Pavesi di Isorella e Chiara Pillitteri di Fiesse. Quattro donne alla prima esperienza amministrativa, che hanno trovato un modo diverso per raccogliere fondi. I loro calendari verranno venduti nelle piazze dei vari paesi ad un prezzo che assicurano, sarà modico; il ricavato verrà poi suddiviso in parti uguali nei quattro comuni e investito in  buoni famiglia e in voucher per i più bisognosi.

Lo scopo del calendario, le cui foto sono state scattate con serietà, compostezza ed eleganza, è in primo luogo quello di attirare l’attenzione su una realtà che per i Comuni sta diventando difficile, infatti affermano: «Nel corso degli ultimi due anni il legislatore, introducendo obblighi e tagli, ha messo gli Amministratori locali nella condizione di non poter rispettare i propri programmi e soprattutto nella situazione di dover appesantire fortemente la pressione fiscale nei confronti dei propri cittadini per far tornare bilanci dissanguati da mancati trasferimenti statali».

Una sorta di protesta quindi, ma pacifica e divertente, l’unica espressione dal sapore di sfogo è : “Quattro sindaci della Bassa bresciana dicono basta!”. Il progetto, totalmente autofinanziato, ha ottenuto il patrocinio di Anci Lombardia, Provincia, commissione Pari opportunità del Comune di Brescia, Acb e Acb Servizi.