VALTROMPIA – “Mi piace. Giovani al lavoro”, il concorso di idee

0

La Comunità montana della Valtrompia cerca giovani studenti e lavoratori intraprendenti alla ricerca di idee innovative con cui sviluppare in futuro applicazioni, progetti, invenzioni e dare una mano all’imprenditoria.

Si parla del concorso “Mi piace. Giovani al lavoro”, presentato nella sede della Comunità montana a Gardone dal presidente Bruno Bettinsoli e dal delegato delle Politiche lavorative Rocco Ferraro e che, per spiegare la vicinanza dell’idea ai giovani ha usato il “Mi piace” e la “manina” che tutti conoscono su Facebook.

La Valtrompia, quindi, sembra voler fare sul serio per svecchiare le posizioni e trovare strade e opportunità di occupazione. L’iniziativa è promossa dagli assessorati alle Attività produttive (Mauro Sigurtà) e Servizi sociali (Andrea Porteri) ed è rivolto ai giovani valtrumplini tra i 18 e i 30 anni.

L’idea si svilupperà proprio in questi giorni quando le imprese, associazioni e club, organizzazioni di categoria, Camera di Commercio e altri enti dovranno decidere se aderire proponendo stage ai candidati o integrando la raccolta fondi per finanziare il progetto. Dopo aver sondato le imprese, si procederà con l’apertura del concorso di idee rivolto alle scuole e agli studenti, sia in forma singola che in gruppi, per proporre invenzioni su energia rinnovabile, nuove tecnologie, internet e applicazioni mobili, strategie di marketing tra produttore e consumatore, integrazione sociale, industria e biomedicale.

Alla fine del progetto, che sarà proposto ogni anno, verranno premiate le migliori idee con un contributo di 20 mila euro da dividere ai primi dieci posti. Il costo è di 59 mila euro, già finanziati per 9mila dalla Comunità montana e per il resto si attende anche dalla Regione.