BRESCIA – Vendita di alcol in circoli, serve Questura

0

Informiamo che la Legge del 7 agosto 2012 n. 131, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 185 del 9 agosto 2012, contenente misure urgenti al fine di garantire la sicurezza dei cittadini e assicurare la funzionalità del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e di altre strutture dell’Amministrazione dell’Interno, nonché in materia di Fondo nazionale per il Servizio civile, ripristina con modifiche il secondo comma dell’art. 86 del T.U.L.P.S., di cui al R.D. n. 773/1931, stabilendo che è necessaria la comunicazione al Questore per la somministrazione di alcolici presso enti collettivi o circoli privati.

Con questo provvedimento la Polizia può effettuare le ordinarie attività di controllo negli spacci dei circoli privati ed il Questore ha la facoltà di emanare provvedimenti di sospensione e di chiusura dell’attività nei confronti dei circoli privati nel caso in cui siano avvenuti gravi disordini o costituiscano un pericolo per l’ordine pubblico, la moralità e il buon costume o per la sicurezza dei cittadini.

Ai circoli che non faranno comunicazione alla questura attraverso il modulo in allegato, si applicherà una sanzione da € 516,00 fino a € 3.098,00.

Modello per somministrazione alcolici