BRESCIA – Canone speciale Rai: solleciti alle imprese

0

E’ in corso una massiccia ripresa dei solleciti di pagamento inviati dalla RAI alle aziende. Le lettere, dal tono sempre più minaccioso e coercitivo, vengono indirizzate anche ad aziende che hanno già comunicato nei modi consigliati dalla Confederazione di non essere tenute al pagamento, in quanto sprovviste degli apparecchi sottoposti alla tassa.

Tale comportamento invasivo e insistente della RAI, peraltro, è oltremodo deplorevole in quanto probabilmente concepito per “fiaccare” la resistenza delle imprese ed indurle a pagare, pur non essendo tenute a farlo, per il solo desiderio di non incorrere in problemi ulteriori tipo accertamenti, more aggiuntive, cause, ecc.

Rispetto a questo atteggiamento così evidentemente aggressivo (che le associazioni di categoria hanno già provveduto a segnalare sia all’Antitrust che al Garante della Privacy) riteniamo di confermare quanto già precedentemente indicato, ossia il consiglio ai soggetti che non rientrano nell’obbligo del pagamento del canone di comunicare mediante raccomandata attraverso l’apposito fac-simile di non essere tenuti al pagamento. Le aziende che hanno già in tal senso provveduto, possono invece ignorare i solleciti ulteriori.