BAGNOLO MELLA – Tradizione e superstizione: il libro di Tomaso Romani

0

“Tradisiu’ e superstisiu’ dela Basa Bresana” è questo il titolo del libro  di Tomaso Romani, che verrà presentato oggi alla Biblioteca di Bagnolo Mella.

 L’appuntamento si inserisce in una lunga serie di eventi, promossi dalla Biblioteca Richeriana del Dominato Leonense, in collaborazione con l’Associazione Culturale Teatrale “Cara…mella” di Bagnolo, nell’ambito della rassegna culturale “Tutti a teatro”. Il volume pubblicato a luglio di quest’anno, conclude una trilogia iniziata nel 1988 con “’na quàt paròla dèla Bàsa Bresàana”, a cui è seguito, nel 2002 “Emosiù e fragrànsa dè ‘na quàt tradisiù dèla Bàsa Bresàna”.

Il libro è una raccolta di testimonianze e aneddoti divertenti e piacevoli da leggere, curiosità che contribuiscono a far apprezzare ancora di più il territorio.

L’autore, 90enne, oltre a dare testimonianza di abitudini che rischiano di essere dimenticate è un autentico maestro del dialetto bresciano. Infatti, nei suoi libri, rispetta le precise regole per una scrittura corretta e a fianco di ogni testo dialettale c’è la traduzione in lingua italiana.

Si legge nella premessa: “Il testo è, in un certo senso, osservatorio, memoria, comunicazione e proposta, per farci nascere il desiderio di non buttare il passato e per non illuderci di reinventare tutto il nuovo”. Il volume è stato stampato dalla Fondazione Dominato Leonense di Leno, dove si può trovare per l’acquisto.