LUMEZZANE – Pareggio interno per il Lume: finisce 1 a 1 contro il Como

0

Dario D’Ambrosio salva il Lumezzane da quella che sarebbe stata una sconfitta immeritata. Il terzino rossoblù permette ai valgobbini di ottenere in extremis un pareggio che sembrava insperato, soprattutto alla luce di una ripresa che sembrava stregata per la squadra di Festa, maggiormente propositiva rispetto ai lariani.

Dopo una rete annullata al 9’ per un fallo ravvisato a Inglese, un diagonale velenoso di Tremolada al 16’ permette ai comaschi di passare in vantaggio. Una rete che inizialmente il Lumezzane sembra subire. Poi nella ripresa i rossoblù giocano all’arrembaggio, creando diversi pericoli per la retroguardia ospite e trovando alla fine il colpo vincente grazie a D’Ambrosio, bravo a liberarsi nel cuore dell’area di rigore prima di battere Micai sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Pintori.

LUMEZZANE-COMO 1-1

LUMEZZANE: Vigorito, D’Ambrosio, Possenti, Dadson (13’ st Pintori), Zamparo, Mandelli, Marcolini, Giorico, Torri, Baraye (32’ st Kirilov), Inglese. A disposizione: 12 Coletta, 13 Carlini, 14 Sabatucci, 15 Sevieri,
18 Samb. Allenatore: Festa.

COMO: Micai, Benvenga, Fautario, Scialpi, Ambrosini, Marchi, Cia, Giampà, Torregrossa (42’ st Daniele Donnarumma), Tremolada (20’ st Velardi), Alfredo Donnarumma. A disposizione: 12 Twardzik, 13 Schiavino, 16 Gotler,
17 Tapinetto, 18 Grandi. Allenatore: Paolucci.

ARBITRO: Bellotti di Verona.

RETE: 16’ pt Tremolada, 45′ st D’Ambrosio.

Note: giornata soleggiata. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori: 400 circa. Ammoniti: Ambrosini (9’ pt), Scialpi (19’ st), Marchi (28’ st), Micai (30’ st), Giampà (37’ st). Espulsi: nessuno. Calci d’angolo: 8-4 per il Lumezzane. Fuorigioco: 4-2 per il Lumezzane.
Recupero: 2’ e 4’.