CHIARI – La Civica Scuola di Musica tra continuità e consolidamento

2

Lo scorso 30 gennaio il presidente della “Civica Scuola di Musica” Andrea Puma illustrava per la prima volta il lungo cammino che l’istituto avrebbe fatto di li a poco. Un cammino che puntava al radicale cambiamento dell’immagine, delle metodologie di comunicazione, e della proposta non solo formativa ma anche culturale dell’Associazione musicale clarense. Il cammino di rinnovamento della Civica, visto con sospetto da qualche “addetto ai lavori” fu considerato troppo ambizioso; la forte volontà del consiglio direttivo, la vera concretizzazione di tutte le proposte e promesse fatte in conferenza stampa, unite all’entusiasmo di alcuni professori,  hanno dato solidità a tutta la struttura “Civica” e gli hanno permesso di raggiungere discrete tappe sin dal primo periodo.

Si ricorda che dopo alcuni anni di assenza è stato reintrodotto il concerto dei Santi Faustino e Giovita, con la presentazione dell’Opera di ispirazione clarense del M° Facchinetti, “La Brezza e il Sangue” (esecuzione fatta in collaborazione con il Corpo Bandistico G.B. Pedersoli). Ulteriore novità è stata la partecipazione e il contributo musicale fatto per il prestigioso “Ballo delle Debuttanti” allestito presso il Salone degli Specchi dell’Hotel Vittoria a Brescia; gli appuntamenti con Chiarissima, Chiari Musica insieme, la costituzione di un nuovo gruppo musicale denominato “Arkate” (costituito da soli archi) con il quale si è reso omaggio in Fondazione Morcelli Repossi alla figura dei fondatori con l’esecuzione del brano “Pagine e Pennelli” rielaborato appositamente per contestualizzare in musica l’idea di Biblioteca e Pinacoteca; e alcune esecuzioni presso la Chiesa di San Rocco denominate “Musica degli Angeli” (concerto di Organo, di Archi e di Arpa Barocca). Con particolare attenzione si ricorda l’enorme e inaspettato successo del doppio progetto culturale di Dante (Patrocinato anche dalla stessa Società Dante Alighieri). Da un lato, in collaborazione con la Fondazione Morcelli Repossi, la proposta di Infernvs – Lectio Dantis; dall’altro il grande concerto Dante, il cammino dall’inferno al paradiso che ha visto la partecipazione di oltre 1.400 persone in villa Mazzotti.

Tutta la comunicazione degli eventi e concerti è stata veicolata per la prima volta dal sito internet in continuo aggiornamento, dalle pagine Facebook (con tutti gli eventi annessi) e dalla creazione di un servizio SMS dedicato; oltre che dal corretto utilizzo del supporto cartaceo e volantinaggio. Il consiglio direttivo della Civica Scuola di Musica “Città di Chiari” rinnova anche per l’anno accademico 2012–13 la volontà di continuare questa strada e pone al suo orizzonte due parole chiave: continuità e consolidamento. Si cercherà in seguito di fare il punto della situazione sulle nuove proposte e attività dell’Associazione musicale mettendo in risalto anche le grandi novità che si appresta a sviluppare con l’aiuto di tutti i professori, degli allievi e dei genitori che gravitano intorno all’asse della Civica. Primo fattore incontrastabile è l’incremento delle nuove iscrizioni ai corsi che ad oggi si attesta al +102%. Questo fattore positivo mostra i primi frutti di tutto ciò che è stato seminato l’anno scorso; condito anche da una ottima campagna promozionale nelle scuole della zona dell’Ovest Bresciano.

Anche il nuovo corpo docente, integrato da nuovi validi professori, giovani (under 30) ma professionalmente e didatticamente molto preparati, ha ottenuto il plauso di genitori e allievi che, pur avendo dovuto subire il cambiamento repentino ed inatteso di  insegnanti che hanno lasciato la cattedra a pochi giorni dalla ripresa dei corsi, hanno istaurato una nuova e più proficua esperienza didattica a vantaggio della musica e del proprio apprendimento. Seconda grande novità è la nascita della “Città di Chiari Symphony Orchestra” che prende vita dalla vecchia “Orchestra della Civica” in sinergia con la classe di canto moderno. Anche la proposta cultura trova ancora un forte sviluppo tramite Seminari e stage di musicoterapia e studio delle frequenze associato alle pratiche massoterapiche, Corso teorico-pratico per Deejay, fonico audio e sound engineer, inviti all’ascolto. A livello tecnologico quest’anno al sito web, a facebook, verrà integrato il mondo del cellulare con la nascita dell’applicazione iCivic (per piattaforme iPhone – iPad, Android – Google – Windows phone). Il 69% degli allievi utilizza il proprio smartphone quotidianamente per accedere al Web, confermando ancora una volta l’enorme importanza svolta da tale segmento del mercato in tal senso.

Di questi, il 20% usufruisce poi di servizi caratterizzati da un elevato consumo di traffico, quali la riproduzione di contenuti multimediali in streaming oppure la consultazione di mappe online. La Civica, secondo le sue possibilità e capacità tecniche, entrerà a piccoli passi in questo nuovo mondo cercando renderlo utile alle proprie finalità. Anche quest’anno alle esibizioni, concerti e saggi, la Civica Scuola di Musica unirà i nuovi elementi di Tournée e Recording Studio & Esperience. Prima esperienza che si vivrà sarà legata al Recording Studio & Experience. I ragazzi dell’orchestra registreranno il 15 dicembre presso il salone Marchettiano di via Ospedale Vecchio il loro primo CD a livello professionale, proveranno l’esperienza delle tempistiche e della fatica della registrazione, dei microfoni e dei silenzi… la fatica dell’”Andare insieme” e, successivamente,  potranno toccare con mano il frutto di quella intensa giornata promuovendo ai loro cari il CD come strenna natalizia. Ma il CD di Natale non sarà l’unica esperienza di Recording Studio, per il Ballo delle Debuttanti e per il termine dell’anno scolastico (luglio 2013) sono previste altre due registrazioni. Seconda esperienza nuova è invece legata al termine Tournée.

La preparazione del Concerto di Natale A Christmas Carol non sarà esaurita in un’unica esecuzione ma verrà proposta anche in altri paesi limitrofi (23/12 Chiari, 05/01 Cortenuova) le altre date sono ancora in fase di definizione con le amministrazioni comunali interessate ad ospitare l’esibizione della “Città di Chiari Symphony Orchestra”. Tra i concerti che verranno proposti a Chiari si ricorda: 27/01 Shoah, il concerto della memoria, dove racconti poesie e video andranno a fondersi nella scrittura del pentagramma, un concerto multimediale e suggestivo. 15/02 Ss Faustino e Giovita in occasione della Consegna dei Riconoscimenti Civici. 25/04 Concerto del 25 aprile in collaborazione con l’Anpi sezione di Chiari. Ad Aprile il Ballo delle debuttanti che quest’anno sarà fatto, con tutta probabilità presso il ridotto del Teatro Donizetti di Bergamo, e i consueti concerti di Chiari Musica insieme e Chiarissima… Il progetto della “Città di Chiari Symphony Orchestra” nasce all’interno della Civica Scuola di Musica “Città di Chiari” e dall’idea di permettere agli studenti delle classi di strumento di fare una vera e solida esperienza orchestrale. Molte sono le novità di questo ensemble musicale che prende vita dalla vecchia “Orchestra della Civica”.

La più evidente tocca la struttura musicale dell’orchestra: dal vecchio fulcro costituito dalla classe di chitarra sposta  il suo asse a una architettura tipicamente sinfonica con cinque gruppi d’archi che sostengono il tessuto musicale (Violini I – II – III (Viole), Violoncelli I – II). Al  gruppo solido degli archi è poi aggiunta una sezione di legni (Flauti I – II – III (Oboe), Clarinetto I – II – Clarinetto Basso) e una base ritmica costituita da timpani, glockespiel, rullante, triangolo, tamburello basco, campanelli, wind chimes, piattini, piatto sospeso; tutto questo amalgamato da due tastiere (Pianoforte e Syntetizzatore). Un organico che a regime conterà oltre trenta allievi. Altra novità riguarda l’età e la preparazione del suo organico. Non più, studenti con già un bagaglio di studio discreto potranno entrare nell’orchestra, ma tutti gli allievi che, sin dal primo anno di strumento, manifesteranno il desiderio di provare a fare “musica d’insieme”. Questo misto di preparazioni, grazie alle attente orchestrazioni del Maestro direttore, non andrà a scapito delle esecuzioni, ma invece valorizzerà ed arricchirà i singoli musicisti che comporranno l’organico.

L’ulteriore inserimento nell’attività orchestrale della classe di canto moderno da alla Civica Scuola di Musica una sua completezza strutturale che vede trattare la musica in tutte le sue forme e strumenti compreso  quello delle corde vocali. La nuova metodologia didattica e entusiasmo profusi dal maestro direttore hanno portato l’apprendimento dei singoli musicisti ad uno stato avanzato di difficoltà e di quantità di parti da studiare ed eseguire. Da una media di 8/9 partiture nuove l’anno la “Città di Chiari Symphony Orchestra” nel suo primo mese di attività (in allestimento il primo concerto previsto per il 23 dicembre 2012) ha già messo in cantiere ben 11 brani complessi e nuovi per il repertorio natalizio. Ulteriore fidelizzazione dei ragazzi è stata trovata nella realizzazione di un CD di musiche natalizie. I ragazzi, per la prima volta, vivranno sulla loro pelle cosa significhi allestire, suonare, registrare e vivere un pomeriggio da “Casa discografica”. E alla fine avere tra le loro mani il prodotto finito frutto anche del loro lavoro e del loro studio. Il coordinamento del gruppo è affidato al M° Emiliano Facchinetti.

2 Commenti

  1. Chiamare maestro un ……………………. è una cosa vergognosa per tutta la nostra categoria. Facchinetti dovrebbe solo stare zitto e in silenzio, e la gente intorno a lui dovrebbe riconoscere l’incompetenza e la mancanza di preparazione…………………..

    • Gentile Sig. Viola, abbiamo ricevuto una richiesta per togliere le frasi ingiuriose inserite nel Suo commento. Lo abbiamo fatto lasciando – tuttavia – inalterato il resto. Non è nostra abitudine censurare i commenti ricevuti. Le ricordo che Lei è la sola responsabile di ciò che ha scritto e, in caso di querela per diffamazione, avrà l’onere di sostenere la questione nelle sedi opportune.

Comments are closed.