CREMONA – Il Bossolà, specialità bresciana, protagonista alla Festa del Torrone

0

Una prova in cui si sono mescolate alta professionalità, innovazione e dolcezza: sono stati questi, infatti, gli ingredienti della Disfida del Dolce, evento promosso all’interno della Festa del Torrone, che ha visto nei giorni scorsi rinomati pasticceri di Confartigianato Lombardia confrontarsi nella preparazione della specialità dolciaria tradizionale della loro terra.

La sfida, tenutasi nei locali dell’Hotel Continental e del ristorante Al Quarto di Cremona, ha visto così accostate la Spongarda di Crema, il Principe Gonzaga di Cremona, la Torta Preferita con amaretti Nosotti di Lodi, l’Anello del Monaco di Mantova ed il nostro Bossolà, il semplice dolce tipico delle campagna bresciane di una volta.

A preparare la leggera e soffice specialità nostrana sono stati Giuliano Bettelli, pasticcere di Verolanuova, e Mattia Guaragni che, accompagnati dal presidente di Confartigianato Brescia Eugenio Massetti, con abilità e fantasia hanno fatto sfoggio della loro maestria tra i fornelli. “Appuntamenti come questo – sottolinea il presidente Massetti – rappresentano un modo per far conoscere ad un ampio pubblico i prodotti tradizionali delle realtà territoriali lombarde ed alcuni dei pasticceri più rinomati della nostra organizzazione. Caratteristiche principali dei dolci presentati sono state la bontà, l’attenzione al luogo d’origine e la reinterpretazione nel rispetto della tradizione, un sapiente connubio tutto italiano che all’estero molti ci invidiano”.

Al termine del confronto la giuria ed il numeroso pubblico presente all’evento hanno poi avuto la possibilità di degustare i sapori della tradizione lombarda reinventati in chiave moderna, valutandone i pregi, molti, ed i difetti, pochi.