VARESE – Tre giorni con il giornalismo online. E il Pirellone sbarca sui social

0

Tre giorni per dibattere e riflettere su come la rete sta cambiando il mondo dell’informazione e come i social media, internet e le infinite e innovative possibilità del web nella comunicazione hanno ormai finito per imporsi nel panorama editoriale coinvolgendo anche soggetti istituzionali. Tra questi anche il Consiglio regionale della Lombardia che proprio durante la manifestazione di Varese darà il via a quella rivoluzione 2.0 che lo porterà in contemporanea su Facebook, Twitter e You Tube.

L’evento Glocal-news, tre giorni di giornalismo locale e globale si svolgerà da giovedì 15 a sabato 17 novembre in occasione dei quindici anni di Varesenews, uno fra i primi giornali sbarcati sul web e nella rete di Lombardia News, il circuito di testate locali di cui fa parte anche l’Eco delle Valli.tv. Anche il Consiglio regionale della Lombardia, quindi, insieme alle maggiori realtà editoriale italiane e alle testate solo online riunite oggi nell’Anso (Associazione nazionale stampa online), parteciperà all’iniziativa che tra l’altro prevede un laboratorio di giornalismo digitale – BlogLab – rivolto agli studenti delle scuole superiori e a quelli delle università italiane e della Svizzera italiana.

“L’Assemblea regionale lombarda – sottolinea il presidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) – è sempre stata particolarmente attenta al mondo della stampa online, tanto è vero che la nostra istituzione è stata la prima tra quelle maggiormente rappresentative ad attivare collaborazioni quotidiane con varie testate regionali, consapevole dell’importanza di raggiungere con l’informazione giornalistica istituzionale sempre più cittadini.

La manifestazione organizzata da Varesenews è dunque per noi – aggiunge Cecchetti – l’occasione per fare una riflessione più ragionata con importanti realtà del settore e per lanciare e presentare la nascita del Consiglio regionale 2.0, con una presenza forte su YouTube, Facebook e Twitter. La rete è partecipazione, dunque il parlamento regionale della Lombardia non poteva – anche qui ricavandosi un importante spazio in un panorama istituzionale ancora poco attento al web – che essere tra i primi ad aprirsi alla novità e a lanciare, nel segno della trasparenza e del coinvolgimento, le sue novità editoriali”.

Fonte: Varese News

GUARDA UNO DEGLI APPUNTAMENTI DEL FESTIVAL