LUMEZZANE – Per l'Ac Lume sconfitta casalinga contro il Cuneo nella nebbia

0

LUMEZZANE – CUNEO 1-2
Reti: 43’p.t. Ferrario, 1’ s.t. Cristini, 39’ s.t. Torri

Formazioni:
LUMEZZANE (4-3-3): Vigorito; D’Ambrosio, Dametto, Mandelli; Possenti; Gallo, Giorico (6’ s.t. Dadson), Marcolini; Pintori (27’s.t. Baraye), Torri; Samb (13’ s.t. Kirilov). (Coletta, Zamparo, Sabatucci, Sevieri). All.: Festa

CUNEO (4-3-1-2): Rossi; Di Lorenzo, Scaglia, Carretto (34’ s.t. Sentinelli), Donida; Cristini, Longhi (28’ s.t. Danucci), Lodi; Garavelli; Ferrario, Fantini (42’s.t. Serino). (Negretti, Passerò, Palazzolo, Di Quinzio). All.: E.Rossi

Arbitro: sig. Soricaro di Barletta (Meschi – Colatriano).

Note: campo pesante e scarsa visibilità. Ammoniti: Samb (L), Cristini (C), Carretto (C), Donida (C). Calci d’angolo 5-2 Recuperi : 1’ e 3’

Il Lumezzane incassa la terza sconfitta stagionale perdendo in casa per 2-1 contro i piemontesi del Cuneo. La gara, caratterizzata a tratti da una nebbia intensa, si sblocca al 43′ del primo tempo con Ferrario che, dopo uno scambio in velocità con Fantini, batte Vigorito con un potente diagonale sinistro dal limite. In avvio di ripresa gli ospiti trovano il raddoppio con Cristini che, dopo appena 30” dal fischio d’inizio, si inventa un bellissimo colpo di tacco su cross di Donida. Il Lume prova a reagire e alla mezz’ora trova il gol con Dadson, ma l’arbitro non convalida per fuorigioco. Il gol che riapre le speranze degli uomini di Festa è targato Torri. Al 39′ Possenti mette al centro un bel pallone per l’ex Albinoleffe, bravo a trovare il colpo di testa vincente. Nel finale i valgobbini provano a spingere senza però trovare il pareggio.

Nel dopo gara, l’allenatore del Lumezzane Festa ha manifestato la sua amarezza per la sconfitta:”Sono abbastanza arrabbiato perché è un risultato che non ci aspettavamo in una partita importantissima. Sono arrabbiato perché abbiamo preso due brutti gol, nei quali non siamo stati aggressivi e non siamo stati bravi a chiudere. Questo non è l’atteggiamento della mia squadra -continua il mister- e i gol che abbiamo preso, in momenti delicati della gara, ci hanno tagliato le gambe. Noi abbiamo creato occasioni nitide senza però riuscire a mandarla dentro. Nei momenti decisivi ci è mancata la concentrazione. Il campionato è iniziato da un po’ e mi sembra arrivato il momento di crescere”.

Anche Omar Torri ha detto la sua:”E’ stato un gol molto amaro in una partita davvero stregata. Siamo partiti abbastanza bene e poi loro hanno trovato il gol. La rete del 2-0 ad inizio ripresa è stata davvero una mazzata. Il gol sbagliato? Solitamente in quelle occasioni io tiro sempre così, peccato che il portiere ci sia arrivato con la punta del piede. Dispiace perché c’erano in palio 3 punti importantissimi. Adesso dovremo riscattarci assolutamente mercoledì”.

Infine Andrea Pintori ha rilasciato queste parole:”Questa sconfitta ci fa capire che il campionato non è facile e soprattutto che dobbiamo essere più attenti nei vari reparti. Fortunatamente mercoledì abbiamo la possibilità di rifarci e di fronte abbiamo il Lecce e non il Barcellona. Come mi sento? Sto cercando di mettere benzina e sicuramente non sono al 100%. Io sto lavorando sodo e al meglio per essere in condizioni e aiutare la squadra a cogliere risultati significativi”.