LONATO – Probabile chiusura dell’Agenzia delle Entrate

0

Notizie ufficiali e certe a riguardo non ci sono, tuttavia sembra assai verosimile che in autunno si assisterà alla chiusura della sede lonatese dell’Agenzia delle Entrate, che vedrà spostare la propria sede. L’ufficio verrebbe trasferito a Montichiari o forse a Brescia per l’avvertita esigenza di razionalizzare i costi.

La perdita di un servizio di questo tipo, tuttavia, costituirebbe una grave perdita per il territorio del basso lago di Garda. Informazioni ufficiose riferiscono che, oltre a quello di Lonato, saranno altri quattro gli uffici a chiudere nella Regione Lombardia.

Al di là dell’ufficiosità della notizia concernete la chiusura della sede di Lonato dell’Agenzia delle Entrate, una cosa è certa: il contratto d’affitto della sede lonatese sta per scadere ed il Comune non è in grado di trovare un altro luogo per l’ufficio con affitto contenuto. Il sindaco Mario Bocchio ha, infatti, in più occasioni evidenziato la circostanza che sul territorio non esistono attualmente spazi adeguati per il servizio, a meno che non vadano a liberarsi quei locali attualmente occupati dal Giudice di pace, locali che in caso di trasferimento di quest’ultimo ufficio potrebbero essere messi a disposizione in comodato dell’Agenzia delle Entrate.

Il primo cittadino ha, inoltre, manifestato la propria contrarietà rispetto ad una decisione che penalizza gli abitanti del basso lago, giacché i disagi derivanti dalla chiusura dell’ufficio dell’Agenzia delle Entrate non saranno di certo indifferenti.

A muoversi per scongiurare la chiusura dello sportello è stato in primis Eugenio Vitello, vice presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti di Brescia, che ha lanciato un appello al direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate Antonio Lucido. Quest’ultimo ha risposto con una promessa, quella di interessare gli organismi regionali della struttura, facendo ben sperare che si possa approdare ad una svolta positiva per la cittadella gardesana.

Tuttavia in gioco ci sono notevoli risparmi, giacché i locali di Montichiari sono già di proprietà dell’Agenzia, mentre diversamente deve dirsi per quelli di Lonato del Garda, situata al centro polifunzionale ‘La Rocca’.

Va poi ricordato che la cittadella lacustre, un punto strategico di contatto fra la città e il Garda, negli scorsi anni ha già perso la pretura e un ufficio che svolgeva compiti importanti della Camera di Commercio di Brescia, punto di riferimento territoriale che consentiva al pubblico di non recarsi in città, alla sede centrale della Cdc.

In ogni caso, prima di esprimere valutazioni definitive, meglio attendere l’ufficialità dell’informazione.