BRESCIA – Al Rigamonti gli azzurri di rugby battono Tonga 28 a 23

0

Italia – Tonga, il primo test match autunnale, un incontro tanto atteso qui a Brescia che ha riempito lo stadio Rigamonti, registrando il tutto esaurito.
Forse ci si aspettava di più dall’Italia, ma gli azzurri ci hanno comunque regalato una vittoria.
La nazionale italiana è riuscita a battere Tonga, nella partita che anticipa il grande match che si terrà la prossima settimana a Roma contro gli All Blacks, mentre sabato 24 novembre l’Italia si troverà a combattere contro l’Australia a Firenze.

La partita si è conclusa con un risultato di 28 a 23 per l’Italia.

Ecco la formazione dell’Italia: Masi, Iannone, Benvenuti, Sgarbi, McLean, Burton, Botes (35′ s.t. Gori), Parisse, Barbieri, Zanni (28′ s.t. Favaro), Furno, Geldenhuys (24′ s.t. Pavanello), Cittadini (24′ s.t. Castrogiovanni), Ghiraldini (35′ s.t. Giazzon), Lo Cicero (35′ s.t. De Marchi). A disposizione: Orquera, Venditti. Allenatore, Jacques Brunel.

Per il Tonga: Vungakoto, Vainikolo, Hufanga (35′ s.t. ‘Iongi), Piukala (28’ s.t. Fatafehi), Helu, ‘Apikotoa (40′ s.t. T – Pole), Moa; Màafu, Vaiomòunga (25’ s.t. Kaho), Mafi, Lokotui, Tùineau, ‘Aulika (25′ s.t. Mailau), Taione, Taumalolo (35’ s.t. Màasi). A disposizione: Fisilau, Tongàuiha. Allenatore, Mana ‘Otai.
Arbitro: Greg Garner, Inghilterra.

Il tecnico dell’italia Brunel ha dichiarato in seguito alla partita: “Possiamo far meglio, il primo tempo è stato difficile. Siamo contenti della vittoria e di alcune cose che abbiamo fatto, specialmente nella ripresa. La conquista è stata buona ma ci sono ancora delle debolezze su cui lavorare: nel primo tempo abbiamo preso troppi calci e concesso troppi punti, dobbiamo migliorare queste situazioni in vista delle prossime due partite con All Blacks ed Australia”.

Una partita difficile fin dall’inizio, con molta sofferenza gli azzurri sono riusciti a battere la nazionale tongana per pochi punti, dando il massimo.

Anche il capitano Parisse afferma : “In attacco siamo andati in difficoltà
sui punti d’incontro e questo ha penalizzato la nostra mediana. Sono soddisfatto per una vittoria che è importante: prepareremo la settimana che porta alla partita con gli All Blacks con tranquillità ma sapendo che non possiamo giocare ottanta minuti come quelli di oggi”.

L’Italia ha portato a termine tre mete: Cittadini, Ghiraldini, meta tecnica. Tre calci piazzati, Burton e due trasformazioni, sempre Burton.
Tonga, invece, due mete: Taumalolo, Vainikolo. Tre calci piazzati, ‘Apikotoa, due trasformazioni sempre ‘Apikotoa.
Una sola ammonizione per l’Italia, per Parisse, mentre per Tonga due espulsioni temporanee a Lokouti e Vungakoto.