SAN FELICE – Lite in famiglia: gemello in carcere

0

Da ormai due anni, M. P., 49enne bresciano residente a San Felice del Benaco, teneva un comportamento vessatorio nei confronti del fratello gemello, che gli aveva offerto un posto di lavoro nel suo mobilificio. In modo particolare, l’uomo in due occasioni ha preso a pugni il socio 44enne del fratello, procurandogli anche la rottura del setto nasale e diversi sono stati gli episodi in cui l’uomo ha minacciato di morte sia il fratello che il suo collega. Un’escalation che è culminata con un incendio che il 49enne ha appiccato allo show room in allestimento della ditta del fratello, a Brescia, lo scorso 26 ottobre, incendio che ha cagionato un danno di oltre 200mila euro. L’uomo è stato arrestato dalla squadra mobile della questura di Brescia, guidata dal dottor Riccardo Tummina. I capi di imputazione sollevati a suo carico sono incendio, atti persecutori e lesioni.