BRESCIA – Interruzione senza tempo tra due contratti

0

Il Ministero del Lavoro, con un parere dd. del 5 ottobre scorso, ha chiarito che tra due contratti a termine, stipulati dall’azienda con lo stesso soggetto iscritto alle liste di mobilità, non devono intercorrere i termini minimi previsti dall’articolo 5, comma 3 del DLgs 368/01, così come modificato dalla Legge n. 92/12, cioè 60 giorni nel caso di primo contratto inferiore a 6 mesi oppure 90 giorni se superiore a tale durata.

Nel particolare, il Ministero precisa che i contratti a termine stipulati per l’assunzione di lavoratori in mobilità ex articolo 8, comma 2, della Legge n. 223/91, sono esclusi dal campo di applicazione del DLgs 368/01: pertanto il datore di lavoro può stipulare i due contratti senza dover rispettare alcun “intervallo minimo” d’interruzione.