CORTENO GOLGI – Aperta la galleria sulla variante di Aprica, 700 metri di strada

0

L’Anas ha aperto al traffico la galleria “Corteno Golgi” nell’omonimo territorio comunale che, insieme all’adeguamento dei tratti a monte e a valle del tunnel, costituisce la nuova variante alla strada statale 39 “dell’Aprica” per una lunghezza complessiva di circa 700 metri.

Alla cerimonia di messa in esercizio della nuova viabilità hanno partecipato, tra gli altri, l’assessore ai Lavori pubblici della Provincia di Brescia Maria Teresa Vivaldini, il deputato della Lega Nord Davide Caparini, il sindaco di Corteno Golgi Martino Luigi Martinotta, quello di Edolo Vittorio Marniga, il primo cittadino di Aprica Carla Cioccarelli e il Capo Compartimento Anas della Lombardia Claudio De Lorenzo.

Il tunnel di “Corteno Golgi” è lungo 220 metri ed è stato realizzato mediante scavo – dall’imbocco di Edolo (sud) – grazie all’utilizzo di micro cariche con inneschi tecnicamente detti ritardati, che hanno permesso di contenere sia il livello delle vibrazioni che l’inquinamento acustico. La sede stradale dell’intero lotto è formata da due corsie di 3,50 metri, una per ciascun senso di marcia, e da due banchine di 1,25 metri, per un totale di 9,50 metri. I lavori sono stati eseguiti dall’impresa valtellinese Accisa Spa.

“I benefici delle opere inaugurate quest’oggi – ha affermato l’amministratore unico dell’Anas Pietro Ciucci – sono importanti per il sistema viario bresciano in quanto permetteranno agli utenti di percorrere un nuovo tratto di viabilità in variante, che faciliterà i collegamenti tra Valtellina e Valcamonica”.

L’opera, ha rimarcato dal canto suo il sindaco di Aprica, è di grande importanza anche per la località valtellinese, che ora è più facilmente raggiungibile, e – insieme alla galleria tra Edolo e Cortenedolo inaugurata mesi fa e ai lavori di allargamento della 39 ancora in fase di realizzazione – consente un accesso ad Aprica d’importanza simile a quello dalla Valtellina. Soddisfatto il sindaco di Corteno Golgi che ha fatto un plauso all’Anas e all’impresa esecutrice dei lavori, ma che ha approfittato della presenza dell’on. Caparini che ha ringraziato per il suo assiduo appoggio.

L’INTERVENTO DEL SINDACO DI CORTENO GOLGI