GARDA – La riviera veneta per il turismo accessibile

0

Il Veneto con le sue bellezze, si configura quale prima Regione turistica in Italia e capofila in Europa per la promozione del turismo accessibile, un turismo alla portata cioè di tutti, anche di chi ha problemi sensoriali, salutistici o motori.

Il punto sulla questione è stato fatto a Bruxelles nel corso di un incontro tra l’assessore regionale al turismo Marino Finozzi e il vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani, commissario per l’industria e l’imprenditoria, incontro celebrato in occasione della Giornata europea del turismo e durante il quale sono state approfondite a livello comunitario le azioni per uno sviluppo sostenibile di questo importante settore economico.

“Turismo accessibile – ha spiegato Finozzi – non significa semplicemente attrezzato dal punto di vista delle barriere architettoniche tradizionali, ma fruibile da quanti possono avere problemi, come gli anziani, le donne incinte, i bambini, i sordomuti, i ciechi totali o parziali, i celiaci e così via. Il Veneto sta operando lungo tre direttrici: valorizzare l’informazione sulle località turistiche già accessibili in tutto o in parte; rafforzare la collaborazione con le Regioni limitrofe; consolidare il coordinamento tra i territori. I progetti avviati dal Veneto accessibile riguardano, tra l’altro, le Dolomiti, il lago di Garda, le città d’arte, le spiagge. Tajani, che la scorsa primavera era intervenuto alla Fiera di Vicenza a ‘Gitando All’, la manifestazione organizzata sul tema, ha confermato il proprio personale interessamento, sottolineando come l’Unione europea consideri questo traguardo importante per tutti i Paesi della comunità”.