MONTICHIARI – Green Hill non è più sotto sequestro. Il commento amaro di Zanoni (IdV)

0

“L’annullamento del sequestro preventivo dei beagle di Green Hill è sicuramente una brutta notizia. Adesso sono curioso di leggere le motivazioni che hanno portato a questa decisione da parte del Tribunale del Riesame di Brescia”.

E’ il commento di Andrea Zanoni, eurodeputato dell’Italia dei Valori, all’esito dell’udienza di martedì scorso del Tribunale che ha accolto il ricorso di Green Hill contro il provvedimento di sequestro preventivo disposto dalla Procura della Repubblica di Brescia nei confronti della struttura e dei cani. Resta comunque il sequestro probatorio finalizzato a rintracciare la prova del reato e che durerà fino a un massimo di sei mesi a partire dallo scorso luglio.

“Le indagini sull’allevamento lager vanno comunque avanti – conferma Zanoni. – Mi auguro che le autorità prendano anche in considerazione il fatto che i circa 2.500 beagle precedentemente allevati nella struttura sono stati adottati da persone che se ne stanno prendendo cura in modo amorevole e che non meritano di vedersi strappare dalle braccia il proprio cucciolo”.

Zanoni ricorda la gravità delle accuse mosse dalle associazioni nei confronti dei gestori della struttura di Green Hill accusati di maltrattamento perpetrato sui 2.500 beagle.

Fonte: Ufficio stampa On. Andrea Zanoni