CHIARI – Città da 150 anni, ecco sei incontri con gli esperti

0

In occasione del 150esimo anniversario della proclamazione di Chiari a Città, l’assessorato alle Politiche culturali ha stilato un calendario di incontri in programma al Salone Marchetti di via Ospedale Vecchio con studiosi e relatori che illustrano diversi aspetti della storia cittadina. Le serate saranno tutte coordinate dai giornalisti del Giornale di Brescia.

Si parte stasera, venerdì 26 ottobre alle 20,30, con lo scrittore Franco Robecchi intervistato dal giornalista Enrico Mirani per l’incontro sul tema “Lodovico e Franco Mazzotti: due diverse personalità dal grande diverso successo”. Robecchi, autore di molteplici pubblicazioni sulla storia bresciana, nel 2005 ha curato per conto dell’amministrazione comunale di Chiari il volume “Franco Mazzotti. Vent’anni di ardimento tra Mille Miglia ed aeroplani”, in cui ricostruisce la biografia del conte Franco Mazzotti Biancinelli (1904-1942) e le vicende della sua famiglia, con importanti riferimenti al padre Lodovico Mazzotti (1870-1933), personalità di spicco della finanza italiana nei primi decenni del Novecento.

Il 23 novembre sempre alle 20,30 è in programma l’incontro con Willy Mulonia sul tema “Mongolia, terre di sogni e di conquiste” intervistato dal giornalista Alessandro Carini. Mulonia è noto per le imprese estreme come biker con la partecipazione nel 1995 all’International Marathon Bike nel Sahara, all’Idita Bike in Alaska nel 1999-2000 e ad epici cimenti come la traversata in solitario del continente americano dal 31 gennaio 2001 al 18 agosto 2002 dalla Patagonia all’Alaska, con il patrocinio di Amnesty International. Fondatore di “Progetto Avventura”, organizzazione dedita a spedizioni straordinarie in bicicletta in tutto il mondo, Mulonia è anche direttore di gara e organizzatore del Mongolia Bike Challenge, gara estrema per biker professionisti e amatori di alto livello che si svolge attraverso le solitarie steppe della Mongolia.

Il 7 dicembre si parla di “Storia medievale di Chiari alla luce degli scavi di piazza Zanardelli” con l’archeologa Ivana Venturini, conservatrice del Museo della Città di Chiari e responsabile di cantiere della campagna di sondaggi archeologici eseguiti in piazza Zanardelli dal 2007 al 2009. Interviene  anche il dr. Andrea Breda, funzionario responsabile della sede di Brescia della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia. Gli ospiti saranno intervistati dal giornalista Claudio Baroni. Si prosegue il 14 dicembre con il dr. Alberto Piantoni che illustrerà il tema“Made in Italy. Il territorio come moltiplicatore di valori” intervistato da Gianni Bonfadini. Il manager clarense approda a Missoni come amministratore delegato, dopo aver maturato una significativa esperienza nel made in Italy in settori diversi dell’industria italiana. Nel suo percorso professionale è stato infatti direttore di amministrazione e finanza per Rondine SpA, in seguito amministratore delegato e vicepresidente di Gruppo Bialetti e successivamente in Richard Ginori.

Venerdì 18 gennaio don Giuseppe Fusari guiderà in un “Itinerario artistico del patrimonio clarense” intervistato da Tonino Zana. Don Fusari, conservatore del Museo Diocesano d’Arte Sacra di Brescia, docente di Iconografia e Iconologia alla sede bresciana dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, è curatore di mostre e autore di numerose pubblicazioni e importanti studi sulla pittura bresciana dal Cinquecento al Settecento. Il 12 marzo il Salone Marchetti ospiterà il musicista e poli strumentista clarense Mauro Pagani intervistato dal critico musicale Rosario Rampulla. Di recente nominato direttore artistico del 63esimo Festival della Canzone Italiana di Sanremo 2013, Mauro Pagani non ha dimenticato la promessa di tornare a Chiari formulata durante il concerto di sabato 1 settembre al PalaLancini.

CALENDARIO DEGLI INCONTRI