PISOGNE – Futuro e progresso, internet con il “Free Wi-Fi”

0

Pisogne punta al progresso e da qualche giorno è possibile navigare in internet liberamente tramite un accesso Wi-Fi nella piazza, dalla Parrocchiale fino a tutto il lungolago; ai Palazzetti dello sport e in Biblioteca.
Il progetto «Free ItaliaWiFi», nasce a livello nazionale nel 2010, l’intento è quello di promuovere la collaborazione tra le amministrazioni pubbliche attraverso realizzazione di reti gratuite di connettività wireless sui territori delle singole amministrazioni per poi creare un’unica infrastruttura Wi-Fi nazionale.

“Il progetto “FreeWiFiBresciaGov” lanciato dalla Provincia di Brescia nasce con l’intenzione di portare la connessione gratuita ad internet su tutto il territorio provinciale tramite l’attivazione di 1000 punti di accesso WiFi per l’accesso libero ad internet. Il progetto si basa su un sistema costituito da una piattaforma di gestione centralizzata e da una rete di hot spot, distribuiti in tutte le aree più frequentate da cittadini e turisti, per garantire la libera navigazione in internet e si inserisce nel progetto nazionale rivolto alle pubbliche amministrazioni, “Free ItaliaWiFi” ( http://freeitaliawifi.it), la rete federata di accesso gratuito ad Internet senza fili che conta 34 reti federate di cui 22 interconnesse e la presenza di 344.279 utenti total”.
Questo è quanto ha dichiarato Corrado Ghirardelli, Assessore provinciale all’Innovazione e Tecnologie.
Accedere al servizio è molto semplice, in seguito al collegamento al link https://freewifibresciagov.it/cp/, gli utenti dopo la registrazione, sulla pagina di autenticazione possono utilizzare le proprie credenziali aggiungendo nomeutente@freewifibresciagov. Completata la sarà possibile navigare immediatamente in tutte le zone d’Italia coperte dal servizio.

Poter usufruire di una rete Wi-Fi libera, consente di utilizzare i servizi pubblici e comunali con più facilità, il progetto rientra allìinterno di un più ampio progetto che intende portare i nostri paesi verso il progresso, verso un’”innovazione digitale”, che si inserirà nel più ampio progetto della realizzazione di un’«Agenda Digitale Nazionale ed Europea» che costituisce uno dei temi più importanti dell’agenda economica.

In merito a questo punto, Corrado Ghirardelli prosegue: “Lo sguardo è rivolto al futuro, perché l’obiettivo è garantire una connettività che sia utile, funzionale e semplice cosicchè tutti ne possano beneficiare anche grazie allo sviluppo costante di applicazioni smart in grado di garantire la piena funzionalità delle risorse, anche in movimento, su tutto il territorio provinciale intersecando diversi ambiti e diverse realtà, per crearne una comune a tutti: cittadini, imprese, amministrazioni. È il grande tema dello sviluppo di una “Agenda Digitale Nazionale ed Europea”, punto di riferimento per tutte le realtà nazionali e locali, vero e proprio bacino di sviluppo di strategie comuni e condivise per la creazione di un sistema unico e funzionale di digitalizzazione dei servizi e delle risorse. Penso, ad esempio, ai giovani studenti che la possono vivere come strumento attivo per la loro formazione ma per poter navigare in libertà in internet anche fuori da casa accedendo direttamente dai propri dispositivi mobili che ogni giorno si sviluppano e crescono per tecnologia e funzionalità. Penso anche ai turisti che possono così contare su uno strumento prezioso attingendo direttamente al territorio che li accoglie, ma penso anche, più in generale, a tutti coloro che troveranno sicuramente il proprio modo per utilizzarla al meglio”.