BRESCIA – Tornano “I lunedì del San Carlino”. Si parla dei laghi

0

E’ stata presentata oggi, venerdì 19 ottobre, a palazzo Broletto sede della Provincia di Brescia, la nuova edizione della rassegna “I Lunedì del San Carlino” dedicata agli incontri con gli esperti e quest’anno basata sul tema “Arte e cultura dei laghi. Antiche dimore, itinerari romantici e sapori d’Antan”. Gli appuntamenti, sette in tutto, si svolgeranno dal 22 ottobre al 10 dicembre alle 18 al teatro San Carlino di corso Matteotti in città.

La rassegna è promossa dalla Fondazione Brescia Eventi con gli assessorati provinciali al Turismo e Cultura. “I laghi rappresentano oggi un richiamo per eccellenza turistico – dice l’assessore competente Silvia Razzi – sia esso un turismo di giornata o prolungato. Ma i laghi non sono, soprattutto non sono stati solo questo. Hanno infatti accumulato nel tempo un tesoro di esperienze che ci offrono un’opportunità unica per costruire o almeno per corroborare la nostra identità e il nostro radicamento sul territorio. I laghi sono stati molte cose insieme.

Hanno costituito, anzitutto, una fonte irrinunciabile di reddito: con la pesca, con il trasporto di merci e di persone nei tempi in cui gli spostamenti per terra erano assai difficoltosi e lenti, per le merci quasi proibitivi, oltre che molto più costosi. E ancora: sono stati occasione di molte altre attività: quelle, ad esempio, legate alla risorsa dell’acqua, al commercio, alle varie lavorazioni favorite dai luoghi, come la fabbricazione delle reti o della carta. Ma i laghi sono diventati presto anche richiami artistici e letterari di grande fascino e di straordinaria suggestione sia per letterati che per musicisti.

Hanno attirato, inoltre, sulle loro sponde famiglie patrizie che qui vi hanno costruito prestigiose dimore vuoi per un soggiorno temporaneo di piacere vuoi per un stabili residenze in cui alla piacevolezza dei luoghi e degli scenari offerti potevano unire la cura dei loro interessi. Infine, i laghi sono testimoni permanenti delle vicende storiche che sulle loro sponde si sono consumate. Il ciclo dei Lunedì del Sancarlino che si ripete anche quest’anno vuole per questi motivi offrire una rivisitazione dei vari contributi che alla vita delle nostre comunità locali i laghi hanno offerto nonché stimolare una riflessione sui molteplici significati e sulle straordinarie suggestioni che essi hanno rappresentato per artisti, letterati e musicisti”. Relatori degli incontri aperti gratuitamente al pubblico, a partire da lunedì 22 ottobre, saranno Marco Cuzzi, Barbara Boifava, Fulvia Conter, Guido Lucarno, Giordano Bruno Guerri, Emilio Gentile e Sandro Pellegrini.

LOCANDINA DEGLI INCONTRI