SAN FELICE – Una serata di musica, emozioni e solidarietà per la Valtenesi

0

“Omaggio alla Valtenesi… una musica straordinaria che arriva al cuore” è il nome dell’appuntamento, un concerto d’autunno proposto dal Lions Club Garda Valtenesi con il patrocinio dell’Unione Comuni della Valtenesi e l’ospitalità della Parrocchia di San Felice del Benaco. Domani, venerdì19 ottobre, alle ore 20,30 e con ingresso libero, presso la chiesa parrocchiale di San Felice del Benaco il Trio Dolce Sentire si esibirà in concerto con una musica capace di regalare grandi emozioni. Il trio è nato nel 200o ed è composto da Silvia Calzavara, soprano solista, Fabiano Maniero, prima tromba del Teatro la Fenice di Venezia e de I Solisti Veneti, e da Silvio Celeghin, pianista, clavicembalista, organista e continuista de I Solisti Veneti. La loro si configura non solo come un’unione professionale, ma anche e soprattutto come un’unione umana che propone un viaggio artistico e musicale alla scoperta di temi religiosi e dell’olocausto in tutte le sue espressioni, dalla Shoah al sacrificio religioso. Il loro repertorio operistico ricomprende anche inediti arrangiamenti di grandi compositori che hanno segnato la storia, come E. Morricone, N. Rota, W. Dalla Vecchia, J. Williams ed altri. La parte musicale, nella serata di domani, verrà inoltre scandita dalla voce recitante di Alessia Toffanin.

Quella di venerdì sarà una serata a scopo benefico, giacché verranno raccolte offerte per sostenere il progetto ‘Prima le donne e i bambini…anche in Togo’. “Nato per onorare il nostro territorio, questo evento musicale costituisce anche un momento di grande solidarietà – ha commentato il presidente del Lions Club Garda Valtenesi Alessandro Gatti –. Il concerto organizzato dal nostro club ha il valore di service per aiutare e sostenere il nostro progetto medico-assistenziale e agricolo in Togo, coordinato dal nostro socio Candido Pisetta e attuale presidente di zona. In concreto il progetto prevede l’apertura di un consultorio materno-infantile al quale si accompagnerà la realizzazione di un orto come modello concreto di agricoltura”.

Grandi emozioni, dunque, in una delle cornici più suggestive della Valtenesi: nella serata del 19 ottobre musica e solidarietà si fonderanno per andare a cotituire un binomio inscindibile. Il tutto per portare avanti un importante progetto in Togo, progetto che ha bisogno anche del nostro aiuto.