GARDA – Regole uniformi per la tassa di soggiorno

0

Il presidente della Comunità del Garda Giorgio Passionelli ha proposto un regolamento uniforme per l’imposta di soggiorno, con l’auspicio che i centri lacustri uniformino le modalità di applicazione della tassa per ciò che concerne le tariffe, il periodo e le esenzioni, oggi differenti da Comune a Comune.

“Registro con soddisfazione – ha detto Passionelli – che anche i Comuni che in un primo momento non hanno accolto la proposta della Comunità di applicare in modo uniforme l’imposta ora stanno cambiando opinione. Dopo Tremosine e Limone, anche Desenzano e Sirmione si stanno indirizzando si questa strada e confido che nel 2013 il lago potrà disporre di un regolamento unitario. Anche i Comuni trentini, mi giunge voce, stanno rivedendo il loro orientamento negativo iniziale. [Il Garda] ha estremo bisogno di presentarsi, in Italia e nel mondo, con un’offerta unitaria e complessiva”.