RIVA DEL GARDA – ‘Operazione Marrakech’: 10 arresti

0

I Carabinieri di Riva del Garda, nella casa di un artigiano di Tassullo con precedenti penali per spaccio, hanno nei giorni scorsi rinvenuto una piantagione di marijuana, vari pezzi di hashish e dell’erba essicata. Le piantine trovate sono in tutto quattordici e l’uomo ha spiegato che l’hashish era un omaggio che gli era stato consegnato da uno dei figli, appena maggiorenne. I militari hanno, dunque, ritenuto opportuno perquisire la casa del ragazzo, a Trento, dove sono stati rinvenuti ben 180 grammi della stessa sostanza.

Padre e figlio sono finiti in manette e l’accusa sollevata a loro carico dalla procura è di coltivazione per il primo, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti per il secondo.

Le operazioni di polizia giudiziaria rientrano nella ‘Operazione Marrakech’, operazione che conta 10 arresti, 19 denunce, 5 chilogrammi di hashish sequestrato e piantine di marijuana coltivate. L’operazione aveva preso avvio tra aprile e maggio col fine di approdare all’arresto di un sodalizio criminale tra marocchini, i quali convogliavano sostanze stupefacenti verso Riva del Garda.