Monti disse che non avrebbero alzato l’Iva. Chi, invece, ci spiega il video del bambino prelevato a scuola?

0

Sì, perchè che i politici raccontino palle è scontato. E questo governo di “tecnici” non è diverso da quelli che l’hanno preceduto

Non sto a sprecare neanche una parola di più sull’argomento. Avevo già scritto e previsto tutto, come molti colleghi di altre testate, molto tempo fà. La manovra vuol dire un’ipotesi di maggiore gettito per le casse dello Stato di circa 7 miliardi su base annua. Il saldo fa due miliardi di imposte e tasse nette in più., se non lo credete fateci i conti e cercate di capire chi guadagna e chi perde, e se è utile all’economia.

Quello di cui voglio parlare è la vergogna andata in onda su “Chi l’ha visto”, di quel bambino prelevato con la forza – e uso un eufemismo – da agenti di polizia in una scuola di Padova, sotto gli occhi atterriti dei parenti materni.

Non voglio nemmeno sapere chi ha ragione e chi ha torto nella disputa tra genitori. Chissà quante ce ne saranno di situazioni simili in questa nostra miserrima società.

Voglio solo capire con quale coraggio agenti di forze di polizia – che dovrebbero essere sempre professionalmente preparati ad ogni evenienza – hanno sollevato prendendolo per i piedi e per le braccia, come fosse un pacco postale, un bambino piangente di dieci anni.

Poi avranno anche ragione a dire che i parenti materni hanno voluto spettacolarizzare l’evento, addirittura gridando che li avrebbero mandati in televisione. In effetti, in televisione ci sono andati, gli agenti.

E nessuno ha fatto una bella figura, in questa storiaccia. Non i parenti del bambino: non si usano i bambini nei contrasti tra genitori. Non la polizia: non si usa la forza contro un bambino di dieci anni. E, forse, nemmeno noi giornalisti che a volte mandiamo in onda filmati che fanno accapponare la pelle anche a chi li trasmette.

Ma senza le telecamere e la trasmissione della Sciarelli tutto sarebbe passato sotto silenzio.

Viviamo in una società che ha perso il senso della misura. Su questo episodio dovrebbe solo calare un silenzio più assordante di qualunque altro commento e dovrebbero interrogarsi in molti

Ma sarei curioso di sentire cos’hanno da dire su un simile episodio “le alte carico dello stato”, di solito così solerti nell’intervenire per difendere le istituzioni, mai lontane come ora dalla vita e dai sentimenti della gente comune.