CAZZAGO – La Pieve di San Bartolomeo si prepara per il nuovo tetto

0

Nel 2001, l’Amministrazione Comunale di Cazzago San Martino, decide di intraprendere uno studio storico artistico e archeologico della Pieve, un sito molto importante per il Comune della Franciacorta, luogo però abbandonato ai danni del tempo.

Inizia un lungo iter di lavori di ristrutturazione, restauro e valorizzazione della Pieve e del complesso di San Bartolomeo a Bornato.

Tra pochi giorni,  inizieranno i lavori di copertura del tetto che dureranno qualche mese.
Questo nuovo intervento fa parte del progetto “Langobardia fertilis”, grazie al finanziamento del fondo Arcus nazionalea da  cui ha attinto la Fondazione Pianura Bresciana.
Altri fondi, giungono poi dal Ministero dei beni culturali, che in questo momento di crisi ha capito l’importanza del recupero di un sito archeologica di tale rilevanza storica e artistica come la Pieve di Bornato.
Le campagne di studio e di restauro intraprese da allora sono tre, l’ultima ha portato alla luce un antico affresco che sembra rappresenti proprio il Santo a cui è intitolato il complesso.

La Soprintendenza ai beni architettonici di Brescia, la Regione, la Fondazione Antica Pieve di San Bartolomeo si sono impegnati per ridare un nuovo splendore al sito, attraverso interventi di restauro e consolidamento e grazie ai finanziamenti che hanno permesso al progetto di procedere.