BRESCIA – Lavoratori stranieri e sfruttamento

0

Con Sentenza n. 27997 del 13 luglio 2012 la I Sezione Penale della Corte di Cassazione ha affermato che per l’applicazione dell’articolo 12, comma 5, del TU sull’immigrazione (D.L.vo 286/1998) in materia di favoreggiamento della presenza nel territorio dello Stato di immigrati clandestini, il fine dell’ingiusto profitto sussiste nel caso in cui lavoratori clandestini operino anche ad ora tarda, alloggino in ambienti precari e malsani, siano sprovvisti di tutela previdenziale ed assistenziale. Inoltre lo sfruttamento è reso ulteriormente evidente dalla segregazione in aziende di questi lavoratori, dalla maggiore produttività e dall’esclusione dei clandestini dal consesso sociale.