CONCESIO – “In biblioteca ovunque”, lettura digitale anche a Sarezzo

0

Durante una conferenza stampa che si è tenuta nella biblioteca è stato presentato il nuovo servizio di prestito di lettori e-reader che verrà inaugurato a Concesio e Sarezzo sabato 6 ottobre alle ore 11. Il nuovo progetto è frutto del  lavoro sinergico dei bibliotecari dei due paesi che a fine 2011 hanno vinto un bando di concorso e così ricevuto un finanziamento dalla Regione Lombardia di 10 mila euro.

Alla conferenza stampa erano presenti i bibliotecari, gli assessori alla Cultura dei due comuni e il sindaco di Concesio Stefano Retali. “In biblioteca ovunque”, questo il nome del nuovo progetto, ha come obiettivi quelli di far conoscere e utilizzare le nuove tecnologie a tutti gli utenti delle biblioteche dai giovani alle persone adulte e anziane. “In questi ultimi anni – spiega Marco Ardesi, bibliotecario di Concesio – le biblioteche hanno investito tanto sul digitale. Un progetto importante in questo senso, indice anche di un’intesa tra Brescia provincia e Brescia Città è Medialibrary una piattaforma multimediale dalla quale, accedendo con un account e una password che vengono dati all’utente dalla biblioteca dove è iscritto, si possono scaricare file musicali e e-book legalmente e gratuitamente e si possono leggere diversi quotidiani on–line.

I contenuti multimediali quindi erano già presenti nelle nostre biblioteche – continua – mancavano i contenitori che ora, con questo progetto, prendono il loro posto in biblioteca. Certo, questo strumento non è da paragonare alla carta, ma può essere utilizzato non in alternativa, ma in sinergia. “Sarezzo e Concesio – spiega Emanuele Tavana, bibliotecaria a Sarezzo – sono le due biblioteche della Valle che si sono aggiornate maggiormente a livello tecnologico e per questo vogliamo essere da stimolo e da apripista per le altre biblioteche.

Questo nuovo progetto vede impegnate a fianco delle biblioteche le associazioni del territorio, in particolare quelle degli anziani, i lettori e-reader infatti possono essere uno strumento valido per aiutare nella lettura chi magari ha problemi di vista e ha bisogno di caratteri più grandi o di un illuminazione maggiore e queste richieste possono essere soddisfatte da un libro scaricato su e-reader”. Le associazioni degli anziani saranno disponibili a portare in prestito a domicilio questi nuovi strumenti.

100 titoli gratuiti  saranno già caricati sui singoli lettori poi ogni utente potrà caricare i titoli desiderati con l’obbligo di cancellarli prima della restituzione del lettore. I modelli a prestito saranno 3: Sony PRS-T1, Leggoio Ibs e Kobo Touch per un totale di 16 lettori  per ognuna delle due biblioteche. Il regolamento è comune e molto semplice: per poter prendere a prestito l’e-reader bisogna essere maggiorenne, presentare un documento di identità e lasciare una cauzione di 20 euro che sarà restituita al momento della restituzione, il prestito dura 30 giorni, ad ogni giorno di ritardo verrà applicata una mora di 50 centesimi. Queste le norme generali, il regolamento integrale è presente nelle biblioteche.