MILANO – L’arte si fa con le buste dipinte. In mostra all’Oberdan

0

Nato e cresciuto in seno al Festival delle Lettere, il progetto “Buste Dipinte” giunge quest’anno alla sua VI edizione. I ventisei artisti che hanno accettato di partecipare alla kermesse sono stati invitati a trasformare una busta del Festival in un’opera d’arte. C’è chi l’ha trasformata in una scultura e chi l’ha manipolata fino a creare un’installazione. Qualcuno l’ha aperta, altri l’hanno sigillata per sempre.

Ma è stata anche dipinta, disegnata, scritta, sognata, immaginata, e perché no, messa alla prova. Sempre e comunque donata, perché le Buste Dipinte nascono proprio per questo. I ricavati provenienti dalla vendita delle buste saranno devoluti all’Associazione Banco Alimentare di Lombardia “Daniele Fossati”, una Onlus che opera attraverso 21 organizzazioni sul territorio nazionale e che prevede la raccolta di eccedenze dalle produzione agricola, dall’industria alimentare, dalla Grande Distribuzione e dalla Ristorazione Organizzata per ridistribuirle gratuitamente a Enti e Strutture Caritative.

In questi anni il Festival delle Lettere ha così potuto sostenere associazioni come Emergency, Avsi per l’ospedale St. Kizito a Lagos in Nigeria, Gli Amici di Luca di Bologna per il progetto “La Casa dei Risvegli”, Il Focolare di Trieste, la Fondazione aiutare i bambini e CBM Italia Onlus. Sarà “Lettera a un italiano” il tema scelto per questa edizione, a costituire il fil rouge delle 26 buste esposte nella mostra curata da Luisa Castellini, Claudia Amato e Donatella Rocca. Un tema ricco di spunti, espressione di punti di vista differenti racchiusi nelle tante lettere raccolte a riconferma di quanto rappresentino un documento del tempo, indelebili impronte di un’epoca e della sua cultura.

La mostra aprirà al pubblico venerdì 5 ottobre alle ore 18 allo Spazio Oberdan messo a disposizione dalla Provincia di Milano. Il 14 ottobre le opere saranno trasferite nel foyer del Teatro Dal Verme, dove potranno essere ammirate prima dell’evento conclusivo del Festival delle lettere.

Gli artisti sono Elena Adamou, Elisabetta Barbaglia, Lorenzo Biggi, Elena Brazzale, Andrea Buglisi, Nicola Civiero, Juan Carlos Ceci, Alice Colombo, Ilaria Del Monte, Nicola Evangelisti, Limbania Fieschi, Enzo Forese, Gaeti Armida Gandini, Daniele Giunta, Filippo La Vaccara, Giovanni Manzoni Piazzalunga, Camilla Marinoni, Mauro Patrini, Pietro Puccio, Carlo Alberto Rastelli, Giorgia Severi, Walter Trecchi, Viviana Valla, Dany Vescovi e Aura Zecchini. La mostra rimarrà aperta lunedì dalle 10 alle 19 e da martedì a domenica dalle 10 alle 22. Il 14 ottobre alle 16 ci sarà la giornata conclusiva al Teatro Dal Verme. L’ingresso è libero. Maggiori informazioni sono sul sito internet del Festival.