MANERBA – Ricettatori in manette

0

A tradirli è stato un nastro adesivo che avevano applicato alla targa per trasformare un 3 in un 8, ritocco che non è sfuggito all’occhio lungo dei Carabinieri di Manerba che, guidati dal maresciallo La Rovere, hanno notato aggirarsi con fare sospetto in una zona residenziale del paese una Fiat Uno di colore bianco.

In manette sono finiti un 45enne bresciano ed un 29enne marocchino, entrambi disoccupati e pluripregiudicati. Fermati dai militari dell’Arma per un controllo, i due non sono riusciti a mascherare il ritocco. L’autovettura era stata rubata a Salò il 17 settembre.

I due uomini sono stati arrestato immediatamente: su di loro pesa l’accusa di ricettazione in concorso con quella di riciclaggio.