VALTROMPIA – I gioielli della valle si aprono per le Giornate Europee

0

Anche quest’anno il Ministero per i Beni e le Attività culturali promuove le Giornate europee del Patrimonio tra sabato 29 e domenica 30 settembre. Per questo motivo la Comunità montana della Valtrompia coordina con il Sibca alcune iniziative culturali proposte dalle amministrazioni culturali e realtà associative: Comuni di Marcheno, Ome e Sarezzo, Il Borgo del Maglio, la Fucina Animata, Treatro terrediconfine, la Fondazione Pietro Malossi, il Centro Studi e ricerche Serafino Zani, la biblioteca di Ome e la Parrocchia di Bovegno. Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito e per maggiori informazioni si può consultare il sito internet o contattare il centro unico di prenotazione allo 030.8337495 aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 e domenica dalle 9 alle 13.

Ecco il calendario degli appuntamenti.

29 settembre

Ore 16-18
Borgo del Maglio – Via Maglio, 51 – Ome
Inaugurazione della mostra bibliografica “Immaginario esotico” sul tema del fantastico Oriente. A seguire attività ludico-creative per bambini dai 5 agli 11 anni e visite gratuite ai siti museali del Borgo.

Ore 16,30
Santuario Madonna di Bovegno – Loc. Croce di Savenone – Pezzaze
Passeggiata artistica guidata da Andrea Minessi all’antico santuario, esempio di architettura rinascimentale probabilmente realizzato su disegno di Agostino da Castello, dedicato alla Madonna della Misericordia apparsa nel 1527 alla giovane Maria Amadini. L’interno è caratterizzato dall’apparato decorativo di gusto neobarocco ideato nel 1948 da Vittorio Trainini. Completano la decorazione tele di Antonio Italiani, Domenico Voltolini e Stefano Geroldi. Ultimo appuntamento delle passeggiate artistiche “Scopri la Via del Sacro e dell’Arte in Valle Trompia”.

30 settembre

Ore 14,30-18,30
Marcheno – fraz. di Cesovo
“Cesovo: il borgo, la storia” spettacolo teatrale itinerante lungo le vie del paese che diventano “palcoscenico”; le contrade saranno anche animate da cantori e suonatori popolari e vi sarà la possibilità di apprezzare i prodotti tipici della Valtrompia tra le bancarelle di un mercatino. Questa sarà, quindi, un occasione di uno spontaneo movimento di memoria e di riscoperta di particolari scorci del paese. Un invito a un originale appuntamento che coniuga storia locale, “poesia della memoria” e viva socialità. A cura dell’associazione culturale Treatro terrediconfine.

Ore 15-16,30
Museo I Magli – Via Valgobbia, 19 – Sarezzo
“Al di fuori. Nuovi spazi per sperimentare il colore”, attività ludico creativa per trasformare fotografie di ambienti chiusi in paesaggi liberi e aperti attraverso l’utilizzo di trasparenze e giochi di colore. Per bambini tra 5 e 11 anni. Iscrizione obbligatoria entro le ore 12 di venerdì 28 settembre telefonando al cup. Dalle 14 alle 18 sarà inoltre possibile visitare la mostra fotografica Le Donne Invisibili, lavoro di decostruzione dell’immagine della “reclusa” e che comprende due sezioni: una composta da una ventina di immagini in bianco e nero realizzata dalla fotografa Rosetta Zampedrini, ed una di oltre cinquanta immagini a colori, realizzata da sei detenute del carcere, con il supporto di Carla Cinelli. La mostra è patrocinata dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia, in collaborazione con la direzione della Casa di Reclusione di Verziano.

Ore 16-18
Borgo del Maglio – Via Maglio, 51 – Ome
Alle porte dell’Oriente, concerto degli allievi dell’Accademia Musicale di Ome, nelle sale del museo.

Ore 16,30
Museo delle Costellazioni–Planetario – Via G. Mazzini, 92 – Lumezzane
Proiezione del cielo stellato dedicata ai miti celesti e alle costellazioni, e lettura recitata “Le due principesse” per bambini e famiglie con Claudio Bontempi.