VOBARNO – Festa della “Comunità aperta” con i ragazzi più fragili

0

Sarà un fine settimana di festa, per la Comunità “Ai Rucc e dintorni”, centro terapeutico riabilitativo per tossicodipendenti che ormai da anni opera a Vobarno, impiegando i ragazzi nella gestione di un’azienda agricola che produce ottimi prodotti, quali formaggio, olio e miele, che vengono messi in vendita.

L’attività ebbe inizio nel 1982 nell’oratorio del paese, dove don Raffaele Licini, il curato, accolse i primi ragazzi tossicodipendenti; forte è quindi l’impronta religiosa del centro, il quale questo finesettimana aprirà le porte alla comunità.

Il primo appuntamento sarà alle ore 16: fino alle 19 i partecipanti saranno accompagnati in visita ai luoghi di vita e di lavoro della Comunità.

Alle 20:30, al Teatro Comunale di Vobarno, andrà in scena “La Cooperativa presenta il suo… passato, presente, futuro: valore di una presenza”; a seguire, una degustazione di prodotti della Cooperativa.

Domenica 30 settembre, dopo la messa delle 10 presso la Chiesa Parrocchiale Santa Maria Assunta, si terrà il pranzo sociale presso la Comunità; momento a cui tutti potranno partecipare, al costo di 15 euro, dopo aver prenotato telefonando a Emanuele (3470197592), William (3488184806) o Giorgio (3407805852). Alle 17, per chiudere, ci sarà l’estrazione dei premi.