REZZATO – Isaia e Radio Clochard apre la stagione dei concerti

0

Giovedì 27 settembre alle ore 21,30 la band “Isaia & l’Orchestra di Radio Clochard” è attesa alla birreria “Red Dog”, in via Giovanni XXIII, per il concerto che inaugura il tour autunnale e invernale all’interno dei locali e che vedrà la band bresciana impegnata in diverse città del nord, ma la formazione non cambia.

Come sostiene Isaia Mori, “la band è costituita da musicisti che suonano su strumenti acustici, ci limiteremo ad abbassare leggermente il volume generale…”. Parallelamente ai concerti, la band ha cominciato a lavorare sul nuovo progetto discografico, probabilmente pronto per il 2013, e soprattutto sul singolo che verrà presentato il prossimo 1 dicembre. Il gruppo, fondato nel gennaio del 2009, propone canzoni dal carattere popolare ricche di melodie, sostenute da un ritmo coinvolgente forte di emozioni perché semplice e immediato.

I radio Clochard cantano la vita: una vita fatta di gioie, amore e dolori di persone comuni. Storie verosimili, tragedie semi serie, fantasticherie di ogni sorta tra tirate country (La Ballata di Donald, Babbo Natale Show) e momenti più intimi e riflessivi (Aspettando l’Una, Milonga della Democrazia). Un supergruppo che schiera sul palco una formazione del tutto acustica: Chitarra Voce (Isaia Mori), Violino (Stefano Zeni), Banjo(Antonio D’Alessandro), Tromba (Max Pietta), Fisarmonica (Stefano Caprini), Basso (Federico De Maria) e Batteria (Gianni Paolo Decca).

Il 22 maggio 2010 esce ufficialmente il primo lavoro discografico dal titolo “Lo spacciatore di serenate” per la giovane etichetta indipendente “Edizioni Diffusione Arte”. Il 7 aprile 2011 presentano in uno show il videoclip della canzone “Aspettando l’Una”. Il 13 dicembre 2011 pubblica un disco dal vivo “Barcollo, ma non crollo… Live!”(Edizioni Diffusione Arte) fotografia estiva della frenetica attività concertistica tipica della band. Nel novembre 2010 racconta in una canzone cronaca (La Gru) la storia dei ragazzi immigrati che per rivendicare i propri diritti si arrampicarono sulla gru della metropolitana di Brescia.

In seguito a questi avvenimenti Isaia e L’orchestra RadioClochard ebbero la fortuna di conoscere e condividere il palco durante una serata con il premio nobel Dario Fo. Nel dicembre 2011 partecipano con un brano (Maja Fem) dedicato al coraggio e alla professionalità dei pompieri, all’undicesima edizione del “Goi De Contala?”, nota compilation dialettale bresciana. Testi e Musiche sono di Isaia Mori.