MILANO – Per Picasso terza volta a Palazzo Reale. Opere da Parigi

0

Apre oggi, presso Palazzo Reale, l’importante mostra dedicata a Pablo Picasso, nella quale sono esposte 250 opere che l’artista dipinse nelle varie fasi della sua straordinaria carriera.

Ritratto di Dora Maar

La rassegna, intitolata “Picasso. Capolavori del Museo Nazionale Picasso di Parigi”, rappresenta il terzo ritorno del pittore andaluso a Milano, dopo la famosissima mostra del 1953, realizzata quando la società e la cultura milanese stavano cercando di risollevarsi dopo la fine della Guerra, e quella del 2001, di poco successiva alla caduta delle Torri Gemelle. Fu proprio nel 1953 che la Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale venne restaurata e sistemata dai danni che aveva subito dai bombardamenti, per ospitare il dipinto più famoso di Picasso, ovvero quella “Guerinica”, oggi purtroppo assente tra le opere esposte nella nuova mostra milanese, la quale cerca di sopperire alla mancanza con delle fotografie, documenti e studi.

Non mancano però capolavori degni del nome dell’artista spagnolo, come “Massacro in Corea”, opera che richiama la famosissima “Fucilazione” di un altro genio ispanico come Francisco Goya, “La Celestina”, “Uomo con il Mandolino”, “Ritratto di Olga”, “La supplicante”, “ La morte di Casagemas”, “Ritratto di Dora Maar”, “Tre figure sotto un albero”  e tante altre, che ripercorrono le diverse fasi artistiche di Picasso, dal periodo blu, a quello Rosa, al cubismo, fino al Classicismo e surrealismo, dando modo di godersi l’evoluzione dello stile picassiano. Ad accogliere il visitatore all’ingresso della Sala delle Cariatidi c’è il “Massacro in Corea” del 1951, dipinto di denuncia molto drammatico e cupo, che descrive perfettamente lo stato d’animo dell’artista, indignato dagli orrori della guerra. L’esposizione si chiude con una sezione dedicata alle opere grafiche, dando testimonianza così delle grandi doti, non solo artistiche, ma anche tecniche del pittore di Malaga.

La mostra, realizzata grazie all’Assessorato alla Cultura del Comune, a Palazzo Reale e al 24 Ore Cultura, è stata curata dalla direttrice del museo parigino dedicato a Picasso, Anna Baldessari, mentre per l’allestimento della documentazione fotografica relativa alla mostra del 1953, se ne sono occupati Italo Lupi, Ico Migliore e Mara Servetto. “Picasso. Capolavori del Museo Nazionale Picasso di Parigi”, che conta già 150 mila prenotazioni, può essere visitata lunedì, martedì e mercoledì dalle ore 8.30 alle 19.30, mentre dal giovedì alla domenica dalle 9.30 alle 23.30, fino al 6 gennaio 2013.