SULZANO – Tredici ciclisti bloccano il treno sulla tratta tra Edolo e Brescia

0

Domenica pomeriggio si sono verificati alcuni disagi sulla linea Edolo – Iseo – Brescia.
I disagi hanno causato anche otto denunce per interruzione di pubblico servizio.

Tredici ciclisti, di cui otto adulti e cinque minorenni, avevano partecipato alla “Giornata della mobilità sostenibile”, giunti alla stazione non hanno potuto salire a bordo del treno, lo spazio disponibile era limitato a solo cinque biciclette, gli altri otto avrebbero dovuto attendere il treno successivo.

L’inconveniente non è piaciuto ai ciclisti che hanno bloccato il mezzo, depositando le loro biciclette sui binari.

Il Presidente della Fiab- Amici della bici di Brescia, Giorgio Guzzoni, senza commentare l’episodio di Sultano,  ha dichiarato: “I ciclisti sono penalizzati…tre anni fa, ai tempi delle ferrovie nord, abbiamo avuto un treno a nostra disposizione per andare a Edolo. Era bastato fare richiesta con un fax”.

La situazione si è risolta solo all’arrivo dei carabinieri di Marone.

Sono volati insulti tra ciclisti e capotreno, qualche insulto anche ai carabinieri, la situazione spiacevole ha provocato otto denunce.

Il traffico ferroviario è ripreso regolarmente dopo circa trenta minuti.