BOLOGNA – Emilia, Lombardia e Veneto si rialzano dal sisma con il turismo

0

“Ripartiamo insieme” è il nome del progetto voluto dal Ministero degli Affari regionali, Turismo e Sport e dalle tre Regioni colpite dal sisma del maggio scorso, Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto, per il rilancio turistico dei loro territori.

La campagna è stata presentata oggi a Bologna nel Palazzo della Regione Emilia Romagna dagli assessori al Turismo e Commercio estero della Regione Veneto Marino Finozzi, dall’assessore al Turismo dell’Emilia-Romagna Maurizio Melucci e dall’assessore al Commercio, Turismo e Servizi della Regione Lombardia Margherita Peroni. Cuore della campagna è “il quadrilatero dell’Unesco” composto da Mantova, Sabbioneta, Rovigo, il Delta del Po, Ferrara, Reggio Emilia, Modena e Bologna che rappresenta un itinerario ideale per conoscere luoghi ricchi di cultura, storia, arte, bellezze naturali e tradizioni enogastronomiche uniche.

Il progetto di promozione del quadrilatero dell’Unesco prevede una serie di eventi e promozioni tra i quali gli Educational tour organizzati per far conoscere ai giornalisti tedeschi, inglesi, russi e italiani le attrattività e i servizi offerti in queste zone con visite alle città ai monumenti patrimonio dell’Unesco e con degustazioni enogastronomiche e i pacchetti turistici valevoli per tutti i cittadini che partono da un minimo di 39 euro. Il quadrilatero può contare su 979 alberghi (100 dei quali a Mantova) e 58.450 posti letto (3406 dei quali nella terra di Virgilio).

“Il terremoto dello scorso mese di maggio – ha detto l’assessore Margherita Peroni – ha fatto danni inestimabili. Solo nel mantovano su 129 Chiese circa la metà sono inagibili e molte di queste non potranno neppure essere recuperate. Questo triste dato ci ha fatto reagire con determinazione facendoci capire che il turismo è un fattore di crescita e di sviluppo e che per ritornare agli antichi splendori dovevamo partire proprio da qui. Grazie alla collaborazione del Ministero del Turismo e delle altre Regioni colpite dal sisma abbiamo dato vita a questo progetto che vuole valorizzare le eccellenze di questo ampio territorio”.

Oltre alle campagne di valorizzazione del patrimonio dell’Unesco ogni Regione ha messo in campo proprie iniziative territoriali. “Con la collaborazione di Trenord, l’azienda ferroviaria regionale – ha concluso l’assessore Peroni – abbiamo deciso di far conoscere la zona del mantovano attraverso il treno mettendo a disposizione un biglietto ferroviario di 10 euro per gli adulti e 5 euro per i minori di 14 anni. Mantova, infatti, è già nuovamente in piedi e pronta a far conoscere le sue bellezze”.

AdamelloNews.com » Attualità