CHIARI – Rivoluzione in biblioteca. Con “Clavis” si cambia gestione

0

Novità per le biblioteche del Sistema Sud Ovest Bresciano e della Rete. A partire da oggi, lunedì 17 settembre, entra in uso un nuovo software per la gestione del servizio di circolazione di libri, dvd e cd musicali.

La biblioteca di Chiari

L’applicativo Sebina, in uso a Brescia dal 1997, viene sostituito da Clavis, un software open source già impiegato da varie reti cooperative lombarde e venete in linea con le direttive ministeriali che hanno invitato le Pubbliche Amministrazioni a utilizzare programmi le cui specifiche e sorgenti siano pubbliche e non proprietarie. Da subito vengono introdotte novità salienti per i lettori: sono infatti modificate l’interfaccia e le funzionalità dell’attuale catalogo online.

Risultano visibili le copertine dei libri ma non solo; i lettori possono lasciare commenti, costruirsi “scaffali” virtuali di libri o di altri documenti preferiti in previsione di lettura (wishlist) oppure proposti agli altri lettori; delle loro letture potranno anche discutere in un forum di comunità. Ogni lettore ha inoltre a disposizione l’elenco delle proprie precedenti letture che fino ad oggi solo i bibliotecari potevano fornire su richiesta.

Dopo una breve sospensione del prestito interbibliotecario fino a sabato scorso, anche la Biblioteca Sabeo di Chiari riapre regolarmente da domani, martedì 18: altre biblioteche del Sistema hanno preferito chiudere mentre alla Sabeo di Chiari, che funziona non solo per il prestito librario ma come centro culturale e sociale, va il merito di garantire con continuità tutti i servizi offerti al pubblico. Nei prossimi mesi verranno gradualmente introdotte molte altre innovazioni e miglioramenti resi possibili dal nuovo programma.