VALTROMPIA – L’Udc si schiera con il depuratore. Avanti per il progetto

0

L’Udc triumplina interviene sull’importante progetto che negli ultimi mesi è stato oggetto di polemiche e dibattiti. “La volontà di realizzare il depuratore di Valle c’è e verranno superate tutte le perplessità emerse in merito a progetto, costi e gestione relativi”.

Così recita un comunicato del direttivo zonale che riporta le parole del presidente della Comunità montana, Bruno Bettinsoli, il quale, dice ancora il partito, “ribadisce con fermezza la decisione assunta, in maniera unanime dai diciotto sindaci della Valtrompia, di costruire finalmente, dopo tanti anni di attesa, un’opera di grande importanza per la nostra Valle come il depuratore. Ora si dovrà studiare come sia possibile coniugare impatto paesaggistico, scelte tecnologiche e finanziarie tenendo conto delle esigenze della zona in cui nascerà il depuratore.

La localizzazione di impianti di questo tipo è sempre molto difficoltosa e sofferta e per questo va sottolineata l’importanza di offrire un’adeguata e completa informazione a tutti i cittadini, nei tempi e modi migliori. Il progetto di un depuratore in ipogeo in località del dosso Boscone di Concesio è, a nostro avviso, un’ottima soluzione. Se sussisteranno tutte le garanzie di fattibilità, sicurezza ed efficienza richieste, potrà diventare un patrimonio importante per la nostra Valle, con prospettive di crescita e di ritorni rilevanti sia dal punto di vista economico e più ancora sociale. In assenza di queste garanzie è allo studio un progetto alternativo.

La scarsità di risorse pubbliche può rappresentare un problema ma non deve essere l’alibi per scelte al ribasso o, peggio ancora, per giustificare ulteriori ritardi che avrebbero risvolti molto negativi, come il clamoroso esempio dell’autostrada della Valtrompia insegna. Il direttivo zonale, dunque, invita il presidente della Comunità montana, i sindaci di Valle, il direttore di Asvt e tutti gli attori coinvolti in questo progetto, a continuare, con determinazione e senza indugi, nella ricerca di soluzioni la cui urgenza è ormai evidente a tutti e dimostrare che la Valtrompia è in grado di raccogliere le sfide che i tempi ci richiedono, anche le più difficili, e di vincerle”.

Fonte: Udc Valtrompia – Segr. Luigi Corti