BRESCIA – Cancellato lo scuolabus per i rom. La Cgil allerta il Comune

0

Con l’inizio del nuovo anno scolastico, l’amministrazione comunale ha cancellato il servizio di trasposto per gli alunni (in tutto 90) di via Borgosatollo Orzinuovi. A nostro avviso, in questa decisione, manca una corretta valutazione socio-economica delle condizioni delle famiglie coinvolte.

Conosciamo la difficile situazione economica nella quale si trovano gli enti pubblici, ma sappiamo anche che la crisi sta mettendo in difficoltà soprattutto le famiglie. Brescia, volenti o nolenti, e al di là delle isterie “sicuritarie”, per quasi due decenni ha saputo accompagnare nell’iter scolastico generazioni di giovani concittadini in difficili condizioni socio economiche, e tra questi anche i minori dei due insediamenti coinvolti.

Ci chiediamo quali siano le politiche di promozione delle giovani generazioni, soprattutto di quelle che portano con sé lo stigma del pregiudizio e della diffidenza. È nostra convinzione che la responsabilità amministrativa debba essere accompagnata da una buona dose di saggezza e discernimento, in grado di promuovere coesione sociale e responsabilizzazione delle nuove generazioni.

La scelta di non garantire alcun servizio di trasporto per i minori in età scolastica delle strutture comunali di via Borgosatollo e Orzinuovi 104 non può rispondere solo a logiche economiche, ma deve tenere conto della complessità della situazione. Non c’è nulla di più ingiusto, ci ha ricordato don Milani, che trattare in modo uguale situazioni differenti.

Per questi motivi chiediamo all’amministrazione di rivedere la decisione e aprire un confronto con l’Opera Nomadi e le altre associazioni per capire come si possa trovare una soluzione condivisa che non crei inutili fratture e che alla fine, nella pratica, neghi il diritto allo studio ai bimbi dei due campi. Per l’occasione lunedì mattina ci sarà una dimostrazione in cui i giornalisti potranno vedere il percorso scolastico che i bambini dei campi sono costretti a fare per raggiungere la scuola. L’appuntamento è alle 7,30 davanti all’ingresso del campo di via Borgosatollo.

Fonte: Cgil Brescia – Opera Nomadi – ArciRagazzi – Fondazione Guido Piccini per i diritti dell’Uomo