VALTROMPIA – Le biblioteche saranno più virtuali, prestiti su misura

0

Da martedì 18 settembre in tutte le biblioteche della rete bresciana avverrà un grande cambiamento, dovuto alla scelta dell’ufficio provinciale delle biblioteche di cambiare software di gestione che porterà grandi novità per gli utenti. Allora cerchiamo di capire cosa succederà nelle nostre biblioteche facendo alcune domande a chi ci lavora.

La biblioteca di Concesio

Cosa cambia nel mondo delle biblioteche bresciane?

Cambia la filosofia del servizio, la già viva collaborazione tra le biblioteche del sistema bresciano che comprendono anche Cremona, diventerà ancora più stretta. Il patrimonio delle singole diventerà a livello virtuale unico. La prenotazione su un libro non andrà più sulla copia della biblioteca ma su tutte le copie presenti nel sistema e il primo volume disponibile verrà dato all’utente che è in attesa. La nuova filosofia che sta  alla base di questo cambiamento è la circolazione aperta del patrimonio.

Cosa significa circolazione aperta?

I libri circoleranno liberamente in tutta la rete e gli utenti, tramite il nuovo Opac, potranno richiedere direttamente i libri e farli arrivare alla biblioteca preferita.

Cosa cambia concretamente per gli utenti?

Come già detto, gli utenti potranno prenotare direttamente da casa i testi tramite una password che gli verrà assegnata dalla biblioteca e che gli permetterà di entrare in una pagina personale. Il totale massimo di prestiti sarà di 10 documenti e di questi due potranno essere dvd. La durata del prestito rimane di 30 giorni per i libri e 10 giorni per il patrimonio multimediale. Si potranno rinnovare i prestiti direttamente da casa e prenotare i volumi per un massimo di due per volta. Se i libri in prestito non vengono restituiti dopo 80 giorni dalla scadenza del prestito e dopo due solleciti il lettore sarà disabilitato dai servizi fino a quando non sistemerà la sua posizione.

Come sarà il nuovo Opac?

Il nuovo catalogo della Rete bibliotecaria bresciana sarà più interattivo. Avrà una parte più social con possibilità di fare commenti sui libri letti, creare degli scaffali, segnalare le proprie preferenze e rimanere in contatto con altri utenti, inoltre ci saranno delle pagine dedicate alle biblioteche dove saranno messi in vetrina gli eventi e le novità.

Cosa succederà in questi  giorni che precedono il  passaggio?

Fino al 17 settembre sarà sospeso il servizio di prestito interbibliotecario e non si potranno quindi chiedere libri ad altre biblioteche. Il 14 e 15 settembre le biblioteche saranno aperte solo per lettura, studio, consultazione in sede, informazioni bibliografiche, navigazione in internet e non sarà possibile prendere libri a prestito. La biblioteca di Bovezzo sarà chiusa dal 14 al 17 settembre compresi, quella di Caino il 17 e 18, a Nave dal 14 al 17 settembre compresi (Apertura straordinaria sabato 15 in occasione della Notte Bianca) e il punto di prestito di Marmentino sarà chiuso il 15 settembre.