PESCHIERA – Crescono i furti, autori dell’est

0

Nei giorni scorsi i Carabinieri di Peschiera hanno reso noti i risultati di un’inchiesta in materia di furti: gli ambienti più a rischio sono i supermercati e i centri commerciali, mentre gli autori sono principalmente persone di nazionalità rumena, moldava e ungherese. Sono calati, invece, i furti degli zainetti a Gardaland.

“Da inizio anno non c’è stato un italiano, in quel territorio, arrestato per furto”, ha spiegato il capitano Mario Marino, che comanda la compagnia del Garda e che ha spiegato che la pubblicità agli arresti ha funzionato da ottimo deterrente per ridurre reati di questo genere.

I furti colpiscono soprattutto i generi alimentari. Non solo perché la crisi economica in cui l’Italia versa ha messo a dura prova i bilanci delle famiglie, ma anche perché è sorto un mercato parallelo di ricettazione della merce rubata. L’ultimo episodio registrato in area gardesana risale alla giornata di Ferragosto, quando i carabinieri di Lazise hanno arrestato per furto tre romeni residenti nel bresciano, due dei quali con precedenti penali relativi alla stessa fattispecie delittuosa. I tre avevano il furgone pieno di merce, dal formaggio al tonno al caffè, per un valore totale di 20mila euro.