ROVATO – L’ex General Electric si prepara al restyling: è polemica

0

“È stato fatto un danno a tutta la comunità… il paravento dell’occupazione non può essere utilizzato per mascherare tanto cemento, traffico, inquinamento in più”.
Queste sono le parole di una cittadina di Rovato che si ribella alla costruzione di una struttura industriale voluta dalla Gmg lathes di Rivenazzano Terme, Pavia.

Una nuova industria che dovrebbe occuparsi di torni e utensili meccanici.
Le parole della cittadina, B.Z.,  alla quale molti altri abitanti sono solidali, includono una risposta alle parole del Comune, che ha giustificato la costruzione dichiarando che in un momento di crisi, tale insediamento industriale potrebbe essere un’opportunità per tutti coloro che sono alla ricerca di un impiego.

L’area in cui sorgerà la nuova industria è dove un tempo si trovava la General Electric, nel sito dell’ex Telemeccanica.
La General Electric si era trasferita in Polonia, ora in quel luogo, dallo scorso  16 aprile sono iniziati i lavori di bonifica e di costruzione del nuovo insediamento industriale.

Molti sono i cittadini di Rovato  che non si sono dimostrati entusiasti della nuova costruzione, temono l’impatto ambientale che tale struttura possa avere sul territorio.