GAVARDO – Weekend no stop tra museo, volontari, teatro e mostra

0

“L’uovo alla Colombo”, per questa sera: si tratta di una cena a base di un menù che spazierà dal Rinascimento ai prodotti del post scoperta dell’America, curato dello chef Carlo Bresciani, attraverso una filologica scelta di ingredienti e ricette testimoniate dalle fonti rinascimentali e barocche. la location?  il cortile del museo, alle  ore 20:30. Ad allietare i commensali “tra saperi e sapori” la dott.ssa Chiara Gafforini, che illustrerà le sue conoscenze circa la cucina nell’antichità.
La cena si svolgerà anche in caso di pioggia, al costo di euro 35 a persona; è obbligatoria la prenotazione. Per chi desidera, a seguire, visita guidata al Museo Archeologico della Valle Sabbia. Per informazioni: 0365.371474.

Domani, Sabato 8 settembre, nel Centro Storico di Gavardo, si terrà la “Festa del Volontariato e delle Associazioni Gavardesi”. Spiedo (su prenotazione), mercatini, animazione e giochi per bambini, spettacoli. A cura del Comitato Associazioni Gavardesi col patrocinio del Comune di Gavardo.

Un altro è l’evento in programma per domani, sabato 8 settembre: alle ore 20:30, presso il cortile del Museo Civico, il gruppo teatrale “Instabile” del Teatro Bambino eseguirà, con il patrocinio del Comune, “La Pallottola d’oro: misteri e leggende della Sopraponte del XVI secolo”, ad ingresso gratuito.

Domenica 9 settembre, nella piazza di Limone di Gavardo alle ore 20:30, si terrà lo spettacolo teatrale “Donne di Terra” , della A&T produzioni, nell’ambito di “Acque e Terre Festival 2012”. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso il salone Pio XI di via Mangano, a Gavardo. Si tratta di una produzione spettacolare dedicata agli antichi lavori femminili. Questa volta sarà il mondo contadino, al quale il Festival ha già tributato molti appuntamenti, ad essere fonte di ispirazione per le tre protagoniste dirette da Alessandro Mor. Le donne in scena trasmetteranno al pubblico la centralità del ruolo femminile nel lavoro della terra, riconosciuto anche da molti romanzi e testimonianze, richiamando un mondo in cui le parole maternità e matrimonio assumono una straordinaria varietà di significati. La scrittura scenica è di Alessandro Mor, in collaborazione con Alessandro Quattro, con Valeria Battaini, Francesca Mainetti e Emanuela Sabatelli.

Segnalo un’interessante iniziativa che avrà sede nel comune valsabbino, la prossima settimana: si tratta Mostra fotografica “Afrique”, in programma per giovedì 13 settembre alle ore 21.00 presso la “Trattoria Alle Trote”, con il patrocinio del Comune di Gavardo: “Il fabbro e i suoi utensili si uniscono per lavorare il ferro, l’uomo si unisce alla donna per procreare il figlio, l’acqua del cielo e la terra si uniscono per produrre gli esseri, i due piedi si alternano per essere il cammino”.