SEBINO – Torna la "Maratona del remo", 23 km sul lago d'Iseo

0

Ecco che il Lago d’Iseo diventa ancora una volta teatro di un evento che mette in risalto i valori più belli dello sport: collaborazione, amicizia, sfida, divertimento, ambiente, salute…. Domenica 16 settembre infatti, sulle acque del Sebino, si svolgerà la seconda edizione della Maratona del Remo, una originale competizione tra imbarcazioni ‘con propulsione a remi’ che – reduce del successo dello scorso anno (con circa 60 imbarcazioni e quasi 150 iscritti) – intende riproporsi all’attenzione del grande pubblico come leva per far conoscere gli sport acquatici e il loro potenziale di formazione fisica e morale dei giovani, ma anche come occasione di incontro fra le diverse culture remiere diffuse nelle tradizioni dei territori.

L’appuntamento è infatti rivolto alle tecniche di voga più diverse, dal Kajak alla voga in piedi, dal canottaggio al Dragon Boat, che nel loro insieme – percorrendo i 23 km del tracciato di gara – forniranno uno spettacolo di incomparabile fascino. Lo start è atteso per le ore 9 da Lovere, dopo di che la maratona toccherà i paesi di Vello, Marone, Sale Marasino, Monteisola (qui ci sarà la deliziosa Isola di Loreto a fare da ‘boa’ naturale, per l’inversione della rotta), per poi spostarsi sulla sponda bergamasca con Tavernola, Parzanica, Riva di Solto, Castro e ritornare quindi a Lovere dove tutti i protagonisti di questa sfida variegata e a lunga distanza troveranno ad aspettarli un folto pubblico ed un soddisfacente rinfresco.

Per i meno allenati la proposta è accessibile in formato ridotto ‘con la cosiddetta ‘Maratonina’, lunga 10 km. Il paragone con le più affermate e famose formule della ‘Vogalonga’ o – in altro campo sportivo – della ‘Stramilano’, sorge spontaneo. Ma al di là delle possibili prospettive e aspirazioni, il primo appassionato intento degli organizzatori (Canottieri Sebino che questa volta ha accolto l’iniziativa quale riferimento logistico e di segreteria, Gruppo Vogatori Paratico, Polisportiva Monte Isola, Amici del Naèt Tavernola, Kayak Sarnico) è quello di riconoscere il giusto valore al magnifico lago d’Iseo e insieme a lui quel tipo di pratica – il remo – che in tutti i sensi fa parte della sua storia e che con più naturalezza vi si adatta. L’unicità di questo patrimonio merita una manifestazione unica nel suo genere.

E’ sicuro che una grande passione e un diffuso spirito di divertimento non mancheranno di caratterizzare anche questa nuova edizione, per la quale sono già in lizza numerose iscrizioni. Tutti gli amanti del remo sono invitati a partecipare a questa gara che all’insegna della “cultura dell’acqua” unirà molti volti, esperienze e un articolato mondo di imbarcazioni. Le iscrizioni sono aperte sino al tutto il 10 settembre. Per il regolamento di regata e altre informazioni c’è il sito: www.remosebino.it, oppure scrivere alla mail.

AdamelloNews.com » Sport