TAVERNOLE – Novità al 15° Trofeo Aido, auto storiche ancora benefiche

0

Si riaccendono i motori delle auto storiche in Valtrompia per la nuova edizione del “Trofeo Aido – Monica Giovanelli” che si terrà sabato 15 e domenica 16 settembre. Come da un’abitudine ormai consolidata, anche per questa rassegna che raggiunge il 15esimo anno, la partenza della gara in programma domenica è fissata all’oratorio di Gardone e l’arrivo in piazza Cesare Battisti a Sarezzo. Il velo sul nuovo trofeo, anche questa volta, è stato tolto al museo il Forno di Tavernole per la serata accompagnata dagli intermezzi musicali della cantante lumezzanese Anna Bugatti che ha proposto alcuni brani del suo cd con alla chitarra Mauro Susa.

A fare da padrone di casa per la nuova edizione della rassegna, di cui le iscrizioni sono partite il 20 giugno scorso e andranno avanti fino al 20 agosto, è stato il presidente dell’Aido di Gardone Luigi Bernardelli, nel comitato organizzatore di un trofeo che punta alla beneficenza. Con lui tra le autorità c’erano anche il presidente della Comunità montana della Valtrompia Bruno Bettinsoli, il sindaco di Tavernole Andrea Porteri, l’assessore provinciale alle Associazioni Aristide Peli, il vice presidente dell’Aci di Brescia Roberto Gaburri, il disegnatore del percorso Giuseppe Cherubini e i rappresentanti dei Comuni coinvolti dalla gara.

Se il tema ogni anno tende a cambiare per attirare sempre più partecipanti e pubblico nelle piazze (quest’anno sarà per gli “Amici dell’Aido”, la scorsa edizione per le vetture tricolori nei 150 anni dell’Unità d’Italia ecc.), il messaggio non cambia: promuovere il culto della donazione di organi per fare del bene agli altri e a se stessi. Entrando nei dettagli della competizione, si tratta di una gara di regolarità classica prevista dal calendario Csai e che prevede un percorso di 220 km, 25 prove cronometrate, tre controlli orari e altrettanti a timbro. Possono partecipare solo 100 auto costruite fino al 1961 provviste di tutti i certificati e soprattutto stile “sport”, “barchetta” e “anteguerra”. Il costo di iscrizione è di 450 euro, di cui 250 per la gara e 200 per le iniziative benefiche dell’Aido.

La cantante Anna Bugatti ha allietato la serata

Per quanto riguarda le novità, saranno due le modifiche che i concorrenti troveranno sulla strada. La prima è “geografica”, visto che le auto storiche attraverseranno tutta la provincia di Brescia, ma entrando anche nel Trentino dove sul lago di Ledro ci sarà il pranzo. L’altra novità è sportiva e coinvolge chi vorrà fare le prove tecniche e la punzonatura sabato 15 dalle 14,30 alle 17,30 all’oratorio di Inzino. Per loro ci sarà una gara amichevole lungo una salita di 2,5 km da Inzino a Magno e con controlli orari a sorpresa. Partecipare a questo mini trofeo è gratuito, non incide sulla gara del giorno dopo e assegna il Gran Premio Annalisa Gnutti. La rassegna di domenica, invece, partirà alle 10,15 dall’oratorio di San Giovanni Bosco a Gardone per attraversare metà Valtrompia prima di entrare in Valsabbia e poi fino al Trentino.

Nel pomeriggio il ritorno passando da Riva del Garda, altri passi trentini fino a Lodrone e Bagolino e infine il rientro in Valtrompia dal Passo Maniva e il traguardo a Sarezzo. Le premiazioni si terranno in ottobre a Padova durante la kermesse delle auto e moto d’epoca. Per il secondo anno consecutivo, inoltre, la gara fa parte dell’Aido Historic Challenge, la kermesse italiana di auto storiche che con altre cinque gare diffonde il messaggio benefico a livello nazionale.

Infine, i proventi dai partners, sponsor e sostenitori serviranno a finanziare per il 2012 una borsa di studio per sostenere il reparto di Emodialisi dell’ospedale di Gardone e il nuovo Day Hospital di Ematologia che consentirà ai pazienti triumplini di potersi curare in casa, invece di trasferirsi a Brescia. Un’iniziativa che l’Aido gardonese continua a mandare avanti anche nel 35esimo anno di fondazione in cui ha informato le famiglie sulla storia dell’associazione e come sostenerla. Per tutte le informazioni sulla gara si può visitare il sito internet dedicato.

Update 31-8 Le iscrizioni sono aperte fino al 7 settembre per consentire a chi è tornato dalle vacanze estive di poter partecipare. La rassegna sarà anticipata venerdì 14 settembre alle 20,30 dal concerto “Stabat Mater” di Pergolesi nella Chiesa Parrocchiale di Sarezzo.

IL PROGRAMMA DELLA RASSEGNA

IL CONCERTO IN CHIESA